EMERGENZA CORONAVIRUS (ATTIVITÀ APERTE E CONSEGNE A DOMICILIO ) Segnalaci la tua attività Guarda tutte le attività
Varesotto | 9 Ottobre 2021

Vaccinazioni, anche nel Varesotto la campagna prosegue fra terze dosi e antinfluenzali

Iniziate le somministrazioni contestuali dei due sieri per over 60, over 90 e immunocompromessi. Dal 20 ottobre al via le vaccinazioni anche nelle farmacie

Tempo medio di lettura: 2 minuti

Con il mese di ottobre, alla campagna vaccinale massiva legata all’immunizzazione contro il Covid-19 si aggiunge anche l’ormai tradizionale somministrazione del vaccino antinfluenzale, che assume una maggior importanza alla luce della pandemia: sia perché, come è emerso da uno studio presentato al Congresso Europeo di Microbiologia Clinica e Malattie Infettive, questo sembrerebbe in grado di ridurre alcune delle gravi conseguenze generate dal Sars-CoV2 sia perché consente di ridurre la circolazione dell’influenza scongiurando una sorta di “doppia epidemia”.

Nel territorio di ATS Insubria, così come in tutta la Lombardia, da giovedì 7 ottobre è cominciata la contestuale somministrazione del siero antinfluenzale negli hub, offerta in modo particolare agli over 80 e agli immunocompromessi che stanno già effettuando il terzo richiamo anti-Covid, ma anche agli utenti sopra i 60 anni che accedono ai centri vaccinali per il primo ciclo vaccinale.

Dalla metà di ottobre, inoltre, anche i medici di medicina generale saranno in grado di offrire l’antinfluenzale ai propri assistiti dai 60 anni in su, mentre sono in fase di programmazione le modalità con cui svolgere questa specifica campagna vaccinale, se negli studi dei singoli medici (soluzione poco praticata lo scorso anno per via delle necessità di distanziamento), in luoghi esterni agli ambulatori in accordo con le amministrazioni locali oppure dedicando direttamente tempi e spazi all’interno dei centri vaccinali massivi.

Fra questi, il 17 ottobre è previsto lo smantellamento dell’hub della Schiranna, la cui attività proseguirà direttamente nelle 8 linee allestite nelle aule di formazione dell’ospedale di Circolo di Varese dove avvenivano già in precedenza alcune somministrazioni. A partire da mercoledì 20 ottobre, invece, subentreranno nella campagna vaccinale anti-Covid anche le farmacie, dove gli utenti potranno prenotare direttamente il proprio appuntamento senza dover utilizzare il portale predisposto da Poste Italiane. In tal senso ATS Insubria si augura che aderiscano in modo particolare le farmacie dei territori più distanti dai grandi centri, in modo da facilitare tutte quelle categorie di persone, come gli anziani, per i quali risulta più difficoltoso spostarsi su lunghe distanze.

Ma nel frattempo, come sta procedendo questa fase? In vista dell’entrata in vigore dell’obbligo di Green Pass per i lavoratori, il numero di prenotazioni delle prime dosi continua a crescere, con una media di mille al giorno, portando la copertura complessiva – che comprende anche le persone in attesa della seconda dose o anche solo prenotate – all’87%. Proseguono, in ogni caso, le vaccinazioni ad accesso diretto per gli over 60, il personale sanitario e quello scolastico e per i ragazzi dai 12 ai 19 anni

Per quanto riguarda, invece, la somministrazione delle terze dosi, si sta avviando verso la conclusione la parte di campagna dedicata a pazienti fragili e immunocompromessi, che sono vengono chiamati direttamente dalle ASST o possono comunque prenotarsi attraverso il sistema di Poste, a partire dal dal 28esimo giorno dopo l’effettuazione della seconda dose. Lo stesso procedimento, dal 4 ottobre, è già possibile per gli over 80, che possono richiedere l’appuntamento per la terza somministrazione a 180 giorni dalla seconda, mentre la prossima settimana è previsto l’avvio delle inoculazioni all’interno delle RSA. Per quanto riguarda, invece, gli over 80 che impossibilitati a recarsi presso i centri vaccinali, i medici di medicina generale sono in attesa di ulteriori indicazioni da parte della Regione.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127