EMERGENZA CORONAVIRUS (ATTIVITÀ APERTE E CONSEGNE A DOMICILIO ) Segnalaci la tua attività Guarda tutte le attività
Porto Valtravaglia | 28 Settembre 2021

Porto Valtravaglia, dopo un anno e mezzo torna uno sportello ATM Postamat

Il sindaco Colombaroli: "Finalmente torna un servizio utile ai nostri cittadini, a quelli di Brezzo e quelli di Castelveccana". Questa mattina l'inaugurazione 

Tempo medio di lettura: 2 minuti

Poste Italiane, questa mattina, ha inaugurato questa mattina, martedì 28 settembre, un nuovo sportello automatico ATM Postamat nel Comune di Porto Valtravaglia, che conta una popolazione di circa 2.300 abitanti nel cui territorio è operativo un ufficio postale, a disposizione della clientela dal lunedì al venerdì dalle 8.20 alle 13.45 e il sabato dalle 8.20 alle 12.45.

L’attivazione del nuovo ATM Postamat, che è stato installato all’interno dell’ufficio postale di via Ronchetti, contribuisce ad estendere e consolidare la presenza capillare di Poste Italiane al fine di soddisfare le esigenze delle comunità locali, ad un anno e mezzo dalla chiusura dell’ultimo sportello bancomat, il primo nel gennaio 2020 e il secondo tre mesi più tardi.

Raggiante il sindaco Ermes Colombaroli, che ha ringraziato l’azienda per l’installazione del nuovo Postamat e ha partecipato all’inaugurazione insieme all’assessore Matteo Parodi ad alcuni consiglieri comunali di maggioranza e al Luogotenente dei carabinieri di Castelveccana, Alfonso Benincasa. Con loro anche Federico Sichel e Matteo Magnaghi, del Presidio Relazioni Istituzionali Territoriali della Macro Area Nord Ovest, ed alcuni cittadini che hanno seguito l’evento.

“A nome dell’amministrazione comunale – spiega il primo cittadino – vorrei ringraziare Poste Italiane per il supporto concreto che fornisce alle realtà territoriali decentrate e per servizio di valore oltre che per i cittadini di Porto Valtravaglia, Brezzo di Bedero e Castelveccana anche per il turismo che gravita in zona. Per i nostri abitanti si tratta di un intervento importante, che finalmente mette a disposizione dei miei concittadini un ulteriore canale di accesso ai servizi di Poste Italiane, consolidando il rapporto coi cittadini anche nei piccoli paesi”.

“Per noi è una grande soddisfazione – continua Colombaroli -, dopo quasi due anni di difficoltà. Nel gennaio 2020 è stata UBI a chiudere il primo bancomat, nel marzo 2020 Intesa Sanpaolo. Quindi non eravamo in completa difficoltà: anziani, artigiani, commercianti e turisti. Una richiesta che ci è arrivata direttamente dai cittadini. Grazie al lavoro del vicesindaco Daniele Vecchio abbiamo conosciuto Matteo Magnaghi ed è iniziato il percorso per arrivare a questo traguardo”.

“Con l’attivazione di questo ATM Postamat Poste Italiane conferma il proprio impegno a favore dei piccoli Comuni e l’attenzione riservata ai territori meno densamente popolati e alle realtà locali – commenta Federico Sichel, Responsabile Relazioni Istituzionali della Macro Area Nord Ovest -. Siamo orgogliosi di poter offrire questa nuova opportunità ai nostri clienti e a tutti i cittadini di Porto Valtravaglia”.

Disponibili sette giorni su sette ed in funzione 24 ore su 24, gli ATM Postamat consentono di effettuare operazioni di prelievo di denaro contante, interrogazioni su saldo e lista dei movimenti, ricariche telefoniche e di carte Postepay, accanto al pagamento delle principali utenze e dei bollettini di conto corrente postale.

I nuovi Postamat di ultima generazione possono essere utilizzati dai correntisti BancoPosta titolari di carta Postamat-Maestro e dai titolari di carte di credito dei maggiori circuiti internazionali, oltre che dai possessori di carte Postepay. Gli sportelli sono anche dotati di monitor digitale ad elevata luminosità e di dispositivi di sicurezza innovativi, tra i quali una soluzione anti-skimming, capace di prevenire la clonazione di carte di credito e un sistema di macchiatura delle banconote.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127