Berna | 6 Settembre 2021

Ticino, calo delle nascite. Decessi aumentati

L'evoluzione demografica riguarda i dodici mesi del 2020 ed è segnata dal fenomeno migratorio e dall'incremento naturale. Zurigo, Zuro e Friburgo i cantoni più fertili

Tempo medio di lettura: < 1 minuto

(Fonte: www.luganolife.it) Alla fine del 2020 la popolazione residente permanente nella Confederazione ha raggiunto 8’670’300 persone, ossia un aumento dello 0,7% (+64’300) rispetto al 2019.

Ne dà notizia il portale swissinfo.ch, che spiega anche come il Ticino, insieme a Neuchâtel e Appenzello Esterno, sia uno degli unici tre cantoni dove è stato registrato un calo nei dodici mesi del 2020.. Turgovia, Vaud, Argovia e Friburgo mostrano quanto a loro la crescita demografica più elevata: +1,2% rispetto a un anno fa.

L’evoluzione demografica dipende da due fattori principali: il saldo migratorio internazionale – ossia la differenza tra il numero di persone giunte dall’estero e quello di persone che hanno lasciato la Confederazione (+53’800 persone) e l’incremento naturale – ossia la differenza tra nascite e decessi (+9’700 persone).

I cantoni più “fertili” sono stati Zurigo, Zugo e Friburgo, mentre in Ticino, Giura, Glarona, Neuchâtel, Sciaffusa, Basilea Campagna, Grigioni, Basilea Città e Berna ci sono stati più decessi che nascite.

 

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127