EMERGENZA CORONAVIRUS (ATTIVITÀ APERTE E CONSEGNE A DOMICILIO ) Segnalaci la tua attività Guarda tutte le attività
Luino | 14 Agosto 2021

Luino, scontro Artoni-Sonnessa: “Dipendenti disabili? Non solo questione di visibilità politica”

Si accende il caso, con la controreplica del capogruppo di minoranza, Furio Artoni. "Da consigliere sollecito intervento in modo chiaro, pubblico e trasparente"

Tempo medio di lettura: < 1 minuto

Mi fa piacere che il vicesindaco abbia a cuore la situazione dei dipendenti con disabilità“. Arriva la controreplica del consigliere comunale e capogruppo di minoranza, Furio Artoni, in merito alla risposta della vicesindaca Antonella Sonnessa, quella questione della “mancata tutela di dipendenti con disabilità da parte dell’amministrazione comunale”.

“Anche se dopo l’intervento di Pietro Agostinelli, tutto agli atti, si è reso necessario anche il mio. E sino ad ora nulla – prosegue ancora Artoni -. Non mi piacciono gli incontri privati, nè ho bisogno di visibilità, ritengo invece che il mio ruolo di consigliere sia quello di sollecitare l’amministrazione a provvedere alle carenze in modo chiaro, pubblico e trasparente. Quello che ho scritto è basato su fatti concreti”.

Sì, basta un computer per risolvere la situazione di questo dipendente – continua Artoni -. Che si mostri alla città ed ai dipendenti, che il problema si può risolvere, senza entrare in polemiche personali che sanno troppo di sterile attività amministrativa”.

“Non sono d’accordo sugli incontri privati, gli impegni di un amministratore devono essere pubblici e assunti di fronte alla gente. Questo è il mio modo di intendere la politica, lascio agli altri il resto. Mi auguro pertanto che la sensibilità dimostrata dal vicesindaco e dalla amministrazione sulla questione non sia sola una ‘questione di visibilità pubblica‘”, conclude il capogruppo di “Azione civica per Luino e frazioni”.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127