EMERGENZA CORONAVIRUS (ATTIVITÀ APERTE E CONSEGNE A DOMICILIO ) Segnalaci la tua attività Guarda tutte le attività
Valcuvia | 8 Agosto 2021

“Strade Pulite” di nuovo all’opera in Valcuvia contro l’inciviltà

Ermanno Masseroni si è dedicato ancora una volta alla SS 394, da Rancio a Cittiglio. Continuano anche le attività con i bambini del centro estivo di Cuvio

Tempo medio di lettura: < 1 minuto

Prosegue instancabile l’attività di Ermanno Masseroni e dei volontari del collettivo “Strade Pulite”, all’opera sulle strade dell’alto Varesotto per cercare di arginare l’inciviltà dimostrata da coloro che si liberano dei propri rifiuti deturpando e inquinando l’ambiente.

Due giorni, 5 chilometri e mezzo percorsi e diciotto ore di lavoro per Masseroni, aiutato da Davide e da Maurizio, lungo la SS 394. Tra Rancio Valcuvia, Casalzuigno, Brenta e Cittiglio il “bottino” di immondizia è stato, ancora una volta, piuttosto corposo: 25 sacchi di rifiuti vari e altri 7 di vetro e lattine. Tra essi persino un pacchetto di sigarette con, all’interno, una mascherina.

Oltre a ciò, anche questa settimana, il volontario, che è ormai una vera e propria colonna portante dell’associazione, si è dedicato a una nuova uscita insieme ai bambini che frequentano il centro estivo di Cuvio, portandoli con sé a pulire due vie del paese e il parco comunale.

Un’attività che, in autonomia, è andata avanti anche per mano dei bimbi rimasti nel centro insieme alla maestra Paola Chinelli, che hanno raccolto – a distanza di due settimane dall’ultima volta – altri 450 mozziconi di sigarette: “Pazzesco. In tre incontri ne abbiamo raccolti quasi 200. Un disastro ambientale”, lo definisce, senza mezzi termini, Masseroni.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127