EMERGENZA CORONAVIRUS (ATTIVITÀ APERTE E CONSEGNE A DOMICILIO ) Segnalaci la tua attività Guarda tutte le attività
Luino | 24 Luglio 2021

“Fermenti in comune”, il Comune di Luino si aggiudica il bando e 64mila euro

Il progetto “Giovani del Verbano per il clima” ha permesso a Palazzo Serbelloni di classificarsi al 15esimo posto: “Determinante coinvolgimento di ragazzi e scuole”

Tempo medio di lettura: 2 minuti

Il Comune di Luino ha vinto il bando “Fermenti in comune” emesso dall’ANCI a fine 2020, posizionandosi quindicesimo nella graduatoria nazionale su mille comuni partecipanti: l’ottima sinergia tra le realtà locali e l’amministrazione luinese ha portato all’ottenimento di un finanziamento di 64.504 euro.

“Giovani del Verbano per il Clima” è il nome del progetto che ha vinto, portato avanti dal Comune di Luino in partnership con il Liceo Scientifico “Vittorio Sereni”, l’istituto Statale di Istruzione Superiore “Città di Luino – Carlo Volontè”, la Banca del tempo Città di Luino, GIM-TERREdiLAGO Cooperativa Sociale Onlus, Croce Rossa Italiana – Comitato di Luino e Valli e la Chiesa Metodista di Luino.

Il coinvolgimento delle scuole è legato alla Dichiarazione di Emergenza Climatica, proposta dai giovani della Comunità Operosa Alto Verbano ed approvata dal Consiglio Comunale di Luino il 30/11/2020; nella Dichiarazione era prevista la creazione di un Tavolo di Lavoro per il Clima che effettivamente è stato creato a Luino il 5 marzo 2021.

L’ingente somma verrà utilizzata e suddivisa secondo le linee progettuali presentate che prevedono la definizione di azioni del Comune per mitigare gli effetti dei cambiamenti climatici ed individuare le buone pratiche che possono intraprendere i cittadini per ridurre le emissioni di gas serra.

“Sarà determinante il coinvolgimento dei giovani del Liceo e dell’I.S.I.S. che studieranno e svilupperanno la strategia climatica locale ed i piani d’azione per le buone pratiche, attraverso specifici strumenti definiti nei documenti preparati dalla Rete per il Clima del Verbano”, così chiarisce l’assessora all’istruzione Antonella Sonnessa.

In un secondo tempo saranno proprio i giovani studenti a pensare alla diffusione e pubblicizzazione alla cittadinanza delle buone pratiche ed azioni. Grazie al supporto di esperti di grafica, i ragazzi prepareranno videoclip da inviare sui social media, proponendo attività teatrali, musicali, ricreative e momenti conviviali e di aggregazione anche con l’assaggio di prodotti locali. Si prevede ad esempio di realizzare dei cartelli posti in luoghi frequentati del Comune (piazze, parchi, scuole, centri ricreativi, periferie) per sensibilizzare i cittadini all’applicazione delle buone pratiche.

In linea con questo si definiranno e realizzeranno dei percorsi relativi alla lotta allo spreco e alla solidarietà alimentare; è previsto l’acquisto, grazie al finanziamento ricevuto, di un idoneo mezzo a propulsione elettrica che verrà dato in uso gratuito alle realtà associative che si occupano della raccolta delle eccedenze alimentari, delle pratiche di riuso e della loro distribuzione alle famiglie bisognose in base alle indicazioni dei Servizi Sociali del Comune.

“Elemento propulsivo del progetto è la volontà politica dell’Amministrazione Comunale di Luino – commenta Elena Brocchieri, assessora alle politiche giovanili – di intraprendere seriamente il percorso di lotta ai cambiamenti climatici affidandolo ai giovani, i più direttamente interessati alle conseguenze negative che questi cambiamenti climatici avranno sul loro futuro. Questa relazione di fiducia è la forza del progetto ed attiverà processi di co-progettazione, che coinvolgeranno le tante realtà associative attive sul territorio e sensibili alle questioni ambientali”.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127