Luino | 14 Luglio 2021

Luino, Roncaglioni e Schranz portano il Panathlon Varese in vetta

Nella splendida cornice della "Relais Villa Porta Colmegna", ieri si è tenuta la serata "Attività fisica nella natura, montagne e alpinismo"

Tempo medio di lettura: < 1 minuto

Conviviale dedicata alla montagna per il Panathlon Club Varese riunito dal presidente Franco Minetti nella pittoresca location del ristorante Tiffany di Luino, inserito nella cornice della “Relais Villa Porta Colmegna“, per la serata dal titolo “Attività fisica nella natura, montagne e alpinismo”.

L’appuntamento di cultura sportiva ha visto nel ruolo di relatori due eccellenze del territorio, protagonisti internazionali con le loro imprese silenziose.

A tirare le fila è stato Marco Roncaglioni, guida alpina esperta, un talento fin da bambino, a 12 anni raggiunse le prime cime del Monte Rosa e a 14 il primo 4000 in solitaria. Al suo fianco anche Claudio Schranz, unico Italia ad essere maestro di sci da fondo, da discesa e guida alpina contemporaneamente. Schranz ha scalato fino ad ora oltre 100 montagne in tutto il mondo e condiviso due spedizioni polari con Ambrogio Fogar.

La coppia ha accompagnato i presenti in un avvincente racconto di esperienze vissute, condividendo aneddoti e mostrando immagini uniche. Da racconti di sopravvivenza, a spaccati conviviali nei vari campi base, senza dimenticare l’importanza della preparazione e la sicurezza come perno di ogni spedizione. Al loro fianco anche Adriano Rinaldin, presidente del CAI Luino, e la vicesindaca di Luino Antonella Sonnessa.

Una serata di alto profilo che archivia la prima parte dell’anno panathletico varesino. A settembre si parlerà di sport giovanile e di sostegno post pandemia. (Foto Giordano Azzimonti)

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127