EMERGENZA CORONAVIRUS (ATTIVITÀ APERTE E CONSEGNE A DOMICILIO ) Segnalaci la tua attività Guarda tutte le attività
Rancio Valcuvia | 12 Giugno 2021

Covid: a Rancio flop per il primo “vax-weekend” per gli over 60, ma si continua

Solo 46 le persone che si sono presentate all’hub della Valcuvia. Il direttore sanitario di ATS Insubria: “Non vaccinarsi espone anche i sessantenni a un rischio grave”

Tempo medio di lettura: < 1 minuto

Erano stati annunciati alla fine di maggio due finesettimana dedicati alle vaccinazioni anti-Covid, a libero accesso, degli over 60 residenti nei piccoli Comuni del Varesotto.

Il primo di questi, svoltosi il 5-6 giugno scorsi, è stato un insuccesso, sia nell’hub di Rancio Valcuvia (che ha registrato la quota più alta di persone che si sono presentate, 46) sia nei due centri di Gallarate e Menaggio.

Per proporre questa iniziativa coordinata da Regione Lombardia e ANCI ai vari centri sotto i 3mila abitanti, ATS Insubria si è affidata agli amministratori locali, ma la spiegazione che appare quella più plausibile per questo flop – che sembra frutto di una scelta ben consapevole da parte dei cittadini – è legata alla scelta del vaccino Astrazeneca, che viene in ogni caso proposto alle persone con più di 60 anni anche durante le normali sessioni vaccinali, fascia di età nella quale non sono stati verificati particolari casi di reazioni avverse.

“Capisco che ci sia paura di Astrazeneca – ha affermato il dottor Giuseppe Catanoso, direttore sanitario di ATS Insubria – ma è molto più rischioso prendere un antinfiammatorio rispetto a quello che statisticamente avviene con questo vaccino. I sessantenni sono comunque a rischio Covid, devono capire che non vaccinarsi li espone a un rischio veramente grave”.

Oggi, sabato 12, e domani, domenica 13 giugno, è in programma una nuova apertura dedicata a ulteriori Comuni afferenti alle Comunità Montane del territorio (l’elenco completo è visibile in gallery).

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127