EMERGENZA CORONAVIRUS (ATTIVITÀ APERTE E CONSEGNE A DOMICILIO ) Segnalaci la tua attività Guarda tutte le attività
Varesotto | 10 Giugno 2021

Balneabilità laghi: via libera a Cerro e stop a Brebbia, Germignaga e Porto Ceresio

Dai monitoraggi di ATS Insubria sono state ritenute eccellenti le acque del Verbano, da Tronzano a Laveno. Qualità alta anche a Ghirla, Brusimpiano e sul lago di Monate

Tempo medio di lettura: 2 minuti

La stagione balneare è finalmente ai nastri di partenza anche sui laghi del Varesotto – con le temperature sempre più calde e il ritorno “post-Covid” dei turisti italiani e stranieri sulle sponde di Verbano, Ceresio e degli specchi d’acqua minori che punteggiano il territorio –, ma uno degli indicatori importanti da non sottovalutare per la tutela dei bagnanti è quello della balneabilità.

ATS Insubria, nella giornata di oggi, giovedì 10 giugno, ha difatti inviato a tutti i sindaci dei Comuni interessati la nota ufficiale che riporta lo stato attuale delle acque – dopo le ultime verifiche effettuate a maggio – delle località che rientrano sotto la propria competenza e il calendario dei monitoraggi che verranno eseguiti mensilmente per una verifica costante e puntuale della situazione. Possibile, in caso di valori superiori alle soglie predefinite, lo stop alla balneabilità anche nel corso dell’estate.

Si tratta, nel complesso, di ben 82 punti – tra Varesotto e Comasco –, 69 dei quali sono risultati balneabili e 13 no. Tra questi, sul Lago Maggiore vi sono le Sabbie d’Oro di Brebbia e la spiaggia di Germignaga, entrambe caratterizzate da inquinamento microbiologico. Come ha spiegato la dottoressa Elena Tettamanzi, responsabile di Epidemiologia e Medicina Ambientale di ATS, per la spiaggia di Germignaga è comunque in corso un’ulteriore fase di valutazione con dati confortanti che potrebbero portare a una riapertura a breve termine anche di questo lido.

Per il Boschettino, sempre a Germignaga, la qualità delle acque è stata giudicata buona e dunque balneabile, mentre è tornata invece disponibile a residenti e turisti, dopo una nuova analisi, anche la spiaggia di Cerro di Laveno, per la quale intorno alla metà di maggio era stata decretata una sospensione temporanea della balneazione.

Acque eccellenti, invece, sul resto dei lidi dell’alto Varesotto, da Tronzano a Laveno, comprese le Serenelle di Luino.

Sul Ceresio, invece, la balneabilità è stata concessa ovunque tranne a Porto Ceresio, anche in questo caso per inquinamento microbiologico. Qualità sufficiente dell’acqua a Lavena Ponte Tresa, ma eccellente al Montelago di Brusimpiano, mentre per quanto riguarda la sponda comasca non vi è nessun limite ai bagni nelle varie località della zona. Sono infine risultati completamente balneabili anche il lago di Ghirla e quello di Monate, mentre quelli di Comabbio e di Varese sono invece del tutto off-limits per i bagnanti.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127