EMERGENZA CORONAVIRUS (ATTIVITÀ APERTE E CONSEGNE A DOMICILIO ) Segnalaci la tua attività Guarda tutte le attività
Stresa | 24 Maggio 2021

Stresa, “Siamo accanto alle famiglie delle vittime. Le indagini chiariranno le cause della tragedia”

Il ministro Giovannini è arrivato in città e durante una breve conferenza ha sottolineato l'importanza del lato umano in questa fase. Si attendono novità sulla dinamica

Tempo medio di lettura: 2 minuti

Le cause della tragedia sono ancora tutte da comprendere. In questo momento siamo impegnati anche nella vicinanza ai familiari di chi ieri ha perso la vita. Siamo vicini ai parenti dell’unico sopravvissuto, il bambino di cinque anni ricoverato a Torino, in prognosi riservata. E’ stato raggiunto da uno dei familiari. L’assistenza in questo momento è cruciale”.

Sono queste le uniche dichiarazioni rilasciate dal ministro delle Infrastrutture, Enrico Giovannini, nel corso di una stringatissima conferenza stampa convocata presso il Palazzo dei Congressi di Stresa, a seguito del tavolo tecnico di questa mattina, convocato per fare un primo punto della situazione sul dramma che si è consumato nella giornata di ieri all’impianto della funivia che collega la città lacustre al Mottarone, dove la caduta di una cabina ha causato la morte di quattordici persone.

La dinamica di quanto accaduto è da chiarire, a cominciare dalle anomalie che avrebbero interessato le funi connesse alla cabina, in particolare la fune traente, quella “tranciata” a poche centinaia di metri dall’arrivo, mentre una ulteriore fune, quella di emergenza, potrebbe non essere entrata in funzione, dato che il sistema di sicurezza non è riuscito a frenare la corsa all’indietro della cabina che ha preceduto la caduta nel vuoto, come raccontato da alcuni testimoni che in vetta hanno assistito alla agghiacciante sequenza.

La Procura di Verbania nel tardo pomeriggio di ieri ha disposto il sequestro di tutto l’impianto e ha aperto un fascicolo per omicidio colposo plurimo e lesioni colpose. Per rafforzare l’attività d’indagine della magistratura è stata istituita, nelle scorse ore, una commissione ministeriale che supporterà gli inquirenti nella ricostruzione delle cause tecniche del disastro. Al momento inspiegabili.

“Le indagini faranno il loro corso – ha commentato il sindaco di Stresa, Marcella Severino, ancora profondamente scossa, all’uscita del Palazzo dei Congressi -. Il lato umano adesso è preponderante. Abbiamo attivato il supporto psicologico per i parenti delle vittime. Gli albergatori, i tassisti e molti altri operatori del territorio si sono messi a disposizione per ospitare le famiglie e per assisterle. Sono orgogliosa della reazione immediata della nostra comunità”. A Stresa, per la giornata di oggi, è stato proclamato il lutto cittadino.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127