Canton Ticino | 24 Maggio 2021

Senza mascherina sul treno, scoppia una rissa con gli agenti: quattro arresti in Ticino

Gli uomini, nella serata di ieri, si sono resi protagonisti di violenza o minaccia contro le autorità, che hanno usato anche lo spray urticante sul convoglio

Tempo medio di lettura: < 1 minuto

Ieri, domenica 23 maggio, sono stati arrestati un 37enne, un 39enne, una 39enne e un 40enne, tutti cittadini svizzeri domiciliati oltre San Gottardo.

Poco dopo le 19, a seguito di un precedente invito a rispettare le norme Covid da parte di agenti della Polizia dei trasporti, è stato constatato che i quattro stavano viaggiando su un treno in arrivo a Giubiasco senza indossare la mascherina di protezione obbligatoria. Nell’ambito delle contestuali verifiche, una volta giunti in stazione, uno dei quattro, il 37enne, ha quindi tentato la fuga.

Ne è nata una colluttazione durante la quale, con ruoli differenti, i quattro si sono avventati ripetutamente contro gli agenti o ne impedivano l’operato, al punto da richiedere anche l’utilizzo dello spray urticante nonché il successivo intervento nell’area dello scalo ferroviario – per il fermo – della Polizia cantonale e, in supporto, della Polizia Città di Bellinzona.

Le ipotesi di reato nei loro confronti sono di violenza o minaccia contro le autorità e i funzionari, impedimento di atti delle autorità, vie di fatto e contravvenzione alla Legge federale sugli stupefacenti (possesso di droga). A comunicarlo il Ministero pubblico e la Polizia cantonale.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127