EMERGENZA CORONAVIRUS (ATTIVITÀ APERTE E CONSEGNE A DOMICILIO ) Segnalaci la tua attività Guarda tutte le attività
Lombardia | 29 Marzo 2021

Laghi, da Regione 680mila euro per le Autorità di Bacino del Maggiore e del Ceresio

Porto Ceresio, Brezzo di Bedero, Laveno, Maccagno e Besozzo i centri coinvolti. L’assessore Terzi: “Interventi che migliorano territorio e ne potenziano attrattività”

spiagge sul lago maggiore
Tempo medio di lettura: 3 minuti

Regione Lombardia ha stanziato 2 milioni di euro per cofinanziare nove interventi infrastrutturali dal valore complessivo di 2.932.630 euro da realizzarsi nelle aree demaniali dei laghi del territorio: lo stabilisce una delibera approvata dalla Giunta regionale su proposta dell’assessore alle Infrastrutture, Trasporti e Mobilità sostenibile, Claudia Maria Terzi.

Verranno realizzate tre nuove opere sul Lago Maggiore, una sul Lago d’Iseo, una sul Lago di Garda, una sul Lario e tre sul Lago Ceresio.

“Mettiamo in campo ulteriori risorse per la valorizzazione dei nostri laghi a valere sul Piano Lombardia – commenta l’assessore Terzi –: si tratta di 2 milioni di euro per nove interventi, che si aggiungono ai 7,1 milioni stanziati nello scorso ottobre per 33 interventi. Si va dalla riqualificazione del lungolago alla realizzazione di nuovi pontili, dalle opere di difesa spondale all’ampliamento dei centri balneari: lavoriamo per accogliere le richieste delle Autorità di bacino lacuale che hanno la competenza per le aree in questione. Con questo investimento supplementare rafforziamo la nostra azione a favore della ripresa economica. Siamo concretamente accanto a realtà che stanno soffrendo per la crisi innescata dalla pandemia: queste opere infrastrutturali migliorano il territorio, a beneficio dei residenti e dei turisti, e potenziano sempre più l’attrattività dei meravigliosi laghi lombardi, patrimonio di bellezza unico in Europa”.

A beneficiare dei fondi regionali per interventi sulle annualità 2021/2022 sono le Autorità di bacino lacuale dei Laghi Maggiore, Comabbio, Monate e Varese; dei Laghi di Iseo, Endine e Moro; dei Laghi di Garda e Idro; del Lario e dei Laghi minori; dei Laghi Ceresio, Piano e Ghirla. Nel dettaglio, la suddivisione dei fondi per Autorità, con l’indicazione dei nuovi interventi finanziati.

“Ancora una volta in Lombardia siamo al fianco degli operatori del territorio, stanziando fondi importanti per interventi strutturali sui principali laghi della regione. Un sostegno fondamentale per chi sta vivendo un periodo prolungato di forte crisi e che permette di valorizzare da un punto di vista turistico, località e strutture di notevole attrattività”: così Lara Magoni, assessore regionale al Turismo, Marketing territoriale e Moda, commenta la delibera regionale.

“La Lombardia – aggiunge l’assessore regionale – ha la più vasta zona lacustre d’Europa, luoghi che tutto il mondo conosce e ci invidia, dove la bellezza della natura si accompagna all’arte, alla cultura e alla possibilità di esperienze uniche. Sono stati e saranno driver indispensabili per il turismo internazionale, che prima della pandemia stava registrando numeri da record. Stiamo infatti lavorando per farci trovare pronti quando finalmente sarà possibile tornare a viaggiare in piena sicurezza”.

“Nonostante il periodo difficile, è necessario – afferma Magoni – programmare il futuro con ottimismo e lungimiranza. Puntando a un rilancio del turismo attraverso un’offerta di grande qualità, che sappia valorizzare i nostri luoghi attraverso strutture d’eccellenza e un’accoglienza professionale. Vogliamo dare nuova linfa vitale a un settore, quello ricettivo, che sta infatti soffrendo una crisi senza precedenti”.

“Le risorse stanziate oggi dalla Giunta regionale sono un ulteriore tassello dell’ambizioso piano di rilancio del tessuto economico e produttivo della nostra regione – dichiara invece il consigliere regionale Emanuele Monti – I 2 milioni stanziati nelle more del Piano Lombardia andranno a finanziare interventi di riqualificazione del lungolago, la realizzazione di nuovi pontili oltre a misure di messa in sicurezza delle sponde e il relativo ampliamento dei centri balneari. Un intervento importante, fortemente voluto dalle Autorità di bacino e dalle amministrazioni locali interessate, che sarà volano di sviluppo per il nostro territorio”.

“Queste opere – aggiunge Monti – non solo miglioreranno l’accessibilità infrastrutturale delle aree interessate, ma aumenteranno l’attrattività dei meravigliosi laghi lombardi anche in termini turistici”.

Per quanto riguarda il territorio della Provincia di Varese gli interventi finanziati riguarderanno le seguenti località.

Autorità di bacino lacuale Ceresio, Piano e Ghirla: 250.630 euro

Comune di Porto Ceresio (Va) – Opere di manutenzione straordinaria per recupero darsena e posa nuovo pontile per unità nautiche in uso vigilanza/protezione civile: finanziamento regionale di 106.000 euro copre interamente i costi dell’opera.

Autorità di bacino lacuale dei Laghi Maggiore, Comabbio, Monate e Varese: 429.370 euro

Autorità di bacino. Manutenzione straordinaria aree demaniali. Comuni di Brezzo di Bedero, Laveno Mombello e Maccagno PV (Va): finanziamento regionale di 124.750 euro su un totale di 249.500 euro.

Comune di Gavirate (Va) – Lungolago Isola Virginia. Opere di difesa spondale, potenziamento e riqualificazione aree – 3° lotto: finanziamento regionale di 216.000 euro su un totale di 395.000 euro.

Comune di Besozzo (Va) – Intervento di manutenzione straordinaria per risagomatura fondale lago Maggiore intersezione fiume Bardello: finanziamento regionale di 88.620 euro su un totale di 110.000 euro.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127