EMERGENZA CORONAVIRUS (ATTIVITÀ APERTE E CONSEGNE A DOMICILIO ) Segnalaci la tua attività Guarda tutte le attività
Cittiglio | 21 Marzo 2021

Al Trofeo Binda brilla il tricolore di Elisa Longo Borghini

La ciclista ossolana, campionessa italiana in carica, ha vinto in solitaria sul traguardo di Cittiglio. Alle sue spalle Marianne Vos e Cecilie Uttrup-Ludwig

Tempo medio di lettura: 2 minuti

Un lampo tricolore che taglia in solitaria il traguardo di Cittiglio: è Elisa Longo Borghini. L’edizione 2021 del Trofeo Binda è tutta sua, la seconda dopo quella vinta nel 2013.

Lo scatto giusto a poco più di 20 chilometri dall’arrivo, nel corso del penultimo giro, e poi, pian piano, il vuoto messo tra sé e le dirette avversarie – tra cui la vincitrice uscente della competizione, l’olandese Marianne Vos – è cresciuto fino a rendere la 29enne ossolana completamente imprendibile.

Proprio Vos, poi, è andata a piazzarsi (1’42” dopo) alle spalle della campionessa italiana in carica, mentre a chiudere il podio, replicando quanto accaduto nel 2019, è stata la danese Cecilie Uttrup-Ludwig.

È una corsa dura, il Trofeo Binda, ma sempre apprezzata – proprio per questo motivo – dalle atlete che ogni anno vengono a sfidarsi sui saliscendi della Valcuvia, dove il circuito disegnato tra Cittiglio, Casalzuigno, Cuveglio, Cuvio e Orino, con i due GPM, ottiene sempre l’effetto di sfiancare e spezzare il gruppo giro dopo giro, fino al momento dell’attacco decisivo. E la prima edizione della “classica” femminile italiana in tempo di pandemia, nonostante la forzata assenza di molti tifosi lungo le strade, non ha comunque infranto le aspettative degli organizzatori, riuscendo a regalare a tutti gli appassionati una grande giornata di ciclismo.

Con il trionfo di Elisa Longo Borghini si conferma un momento d’oro per la Trek-Segafredo, che in questo weekend è riuscita a portare a casa ben tre vittorie: all’inaspettato ed emozionante successo del belga Jasper Stuyven alla Milano-Sanremo, si è infatti aggiunto anche quello di Matteo Moschetti in Toscana, alla Per sempre Alfredo.

“Tutto o niente: Jasper mi ha ispirata ieri e ho pensato anch’io la stessa cosa oggi, ‘all or nothing’. Se c’è una possibilità di attaccare, sceglierò sempre di farlo”, ha affermato la 29enne di Ornavasso poco dopo l’arrivo, in un video condiviso sulle pagine social del suo team. E questa è proprio la caratteristica che rende Longo Borghini così amata dai suoi tifosi: provarci e dare tutta se stessa fino in fondo. A volte può non bastare, come è accaduto alle Strade Bianche all’inizio di marzo, ma ieri la strada ha deciso di premiare il coraggio della piemontese con una vittoria dal sapore davvero memorabile.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127