EMERGENZA CORONAVIRUS (ATTIVITÀ APERTE E CONSEGNE A DOMICILIO ) Segnalaci la tua attività Guarda tutte le attività
Lombardia | 14 Marzo 2021

Covid, “Partite le vaccinazioni agli over 80 allettati, cosa aspetta l’ATS a farli vaccinare tutti?”

A dirlo oggi, tramite una nota stampa inviata alla nostra redazione è il capo delegazione PD in commissione sanità della Regione Lombardia Samuele Astuti

Tempo medio di lettura: < 1 minuto

Sembra essere finalmente partita nell’ATS Insubria, a quanto sembra in via ancora sperimentale, la vaccinazione a domicilio degli ultraottantenni allettati. Sono persone molto fragili, che per la loro non autosufficienza devono per forza avere contatti con altre persone, con la conseguenza di essere potenzialmente esposti al virus”.

A dirlo oggi, domenica 14 marzo, tramite una nota stampa inviata alla nostra redazione è il capo delegazione PD in commissione sanità della Regione Lombardia Samuele Astuti.

“Sono, quindi, un’assoluta priorità – continua il consigliere regionale -, ma la loro vaccinazione parte solo ora, a due mesi e mezzo dall’inizio della campagna vaccinale e, a quanto ci risulta, solo grazie alla tenacia dei loro medici di medicina generale. Ormai i ritardi della campagna vaccinale in Lombardia non si contano più, ma mi chiedo che cosa aspetti l’ATS a dare indicazioni chiare a tutti i medici, che sono pronti da tempo, per far partire la vaccinazione dei loro assistiti ultraottantenni non autosufficienti.

“Le dosi per loro ci sono, le ASST hanno in frigo e freezer tutti i vaccini necessari. Bisogna partire subito, è incomprensibile che queste persone non siano già tutte immunizzate”, conclude Astuti.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127