Milano | 2 Marzo 2021

Lombardia, Covid: appello per la vaccinazione degli insegnanti. “Siamo ancora al giorno zero”

Il gruppo del Partito democratico in Consiglio regionale chiede delucidazioni su data di avvio e modalità: "Vergognoso che in regione non si sia ancora partiti"

Tempo medio di lettura: < 1 minuto

“Vergognoso che la Lombardia non abbia ancora iniziato a vaccinare gli insegnanti e che l’assessore Moratti non si degni neppure di spiegare il perché“.

Il consigliere regionale e capodelegazione del Pd in Commissione sanità, Samuele Astuti, e la consigliera Paola Bocci commentano così, tramite una nota, la risposta a una interrogazione presentata oggi in aula per avere delucidazioni rispetto alla data di inizio delle vaccinazioni del personale scolastico.

“Per l’ennesima volta – attaccano Astuti e Bocci – alla domanda su quando sarebbero partite le vaccinazioni per il personale della scuola ci è stato risposto ‘a breve’. Non una data, un luogo, nulla. La verità è che ad oggi sono stati vaccinati 249 insegnanti in tutta la Regione e oltretutto solo per caratteristiche che li facevano entrare in alte categorie. Siamo ancora al giorno zero“.

L’attenzione dei due consiglieri dem si è poi spostata sui numeri delle somministrazioni già effettuate in altri territori: 41099 in Campania, 27528 in Toscana, 18137 in Piemonte, 18537 in Puglia.

“Sappiano che le dosi del vaccino AstraZeneca sono disponibili ma nessuno spiega perché restano inutilizzate. Altrettanto vergognoso – evidenziano in conclusione i consiglieri – che ancora una volta a rispondere alla nostra interrogazione sia stato il sottosegretario Turba. L’assessore Moratti non si è nemmeno preoccupata di intervenire in aula per dare una spiegazione ai ritardi della campagna vaccinale”.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127