EMERGENZA CORONAVIRUS (ATTIVITÀ APERTE E CONSEGNE A DOMICILIO ) Segnalaci la tua attività Guarda tutte le attività
Luino | 2 Marzo 2021

Alternanza scuola-lavoro, trecento studenti tra Luino e Laveno a “lezione di cinema”

Un bel progetto, proposto alle scuole dalla nota attrice luinese Sarah Maestri, che coinvolge sia il Liceo "V. Sereni" che il Centro Formazione Professionale di Luino

Tempo medio di lettura: 3 minuti

In questi giorni a Luino e Laveno Mombello si sta svolgendo il progetto “Cinemando: Educazione, Cittadinanza e Costituzione”, realizzato grazie al contributo del MIUR e rivolto agli gli studenti del Liceo Scientifico “Vittorio Sereni” di Luino, di Laveno e dell’Agenzia Formativa di Luino.

Dodici le classi alle prese con la realizzazione di nuovi corsi volti a valorizzare le esperienze di “alternanza scuola lavoro”, soprattutto mediante l’attività di laboratorio, per potenziare e ampliare l’offerta formativa degli istituti nel campo dell’educazione all’immagine cinematografica.

La cinematografia, infatti, è la forma d’arte moderna più trascurata dalla scuola: tale progetto ha permesso quindi di valorizzarla trasformando l’arte visuale in uno strumento di crescita sociale e partecipativa, promuovendo una riflessione sul linguaggio cinematografico in forma attiva, anche mediante la visione e l’analisi di opere cinematografiche, per formare e rendere consapevoli i giovani della portata narrativa e della potenza del mezzo audiovisivo.

Dal liceo al CFP sono numerosi gli insegnanti e i professionisti coinvolti dall’associazione culturale “3elle”, dietro a questo interessante progetto grazie alla presidentessa Sarah Maestri, nota attrice luinese, che è riuscita a coinvolgere l’attore Marco Iannone (Merry Christmas, Carabinieri, Ultimi della Classe), la regista Valeria Baldan, nonché esperta di storia e critica del cinema, le dottoresse psicologhe Carmen Ramona Matei e Elisabetta Belfanti, la sceneggiatrice Deborah Belford De Furia, il regista, direttore della fotografia e montatore Giovanni Ziberna, lo sceneggiatore Giovanni Galavotti, vincitore del “David di Donatello” nel 2010 con il film “L’uomo che verrà” di Giorgio Diritti, e, non da ultima la make up artist Ivano Marino.

Diversi gli obiettivi dei corsi, sia in videoconferenza che presso le strutture scolastiche, per le scuole coinvolte, da un vista tecnico-cinematografico, non solo nella realizzazione di spot e di cortometraggi, ma anche per conoscere nel dettaglio tutti i segreti di trucco, parrucco, scenografia, fotografia e animazione meccanica.

“I liceali luinesi della IVA – commenta l’attrice Sarah Maestri – hanno saputo cogliere con entusiasmo e dedizione l’opportunità offerta loro, producendo grazie alla professionalità di Giovanni Galavotti, che si è messo al loro servizio, non una ma ben due sceneggiature di alto valore artistico. Hanno dimostrato maturità e voglia di fare a testimonianza che se ascoltati e stimolati i giovani sanno essere non solo partecipi e collaborativi, ma protagonisti del loro presente e futuro. Quelli di IVBL, invece, ci hanno stupito per la loro preparazione in inglese, dimostrando un’ottima capacità di comprensione e public speaking”.

Ritrovarci in presenza è stato un valore aggiunto – continua Sarah -. Poter guardarci negli occhi, nonostante le mascherine, ha permesso ai ragazzi di ricreare quella relazione purtroppo persa dopo un anno di DAD. Spero che questo progetto possa regalare loro un’esperienza che li rallegri, vorrei fosse un’opportunità non solo per un potenziamento didattico, ma anche un’occasione di crescita e scoperta dei propri talenti e delle proprie emozioni. Ci tengo a ringraziare la professoressa Silvia Sonnessa e professoressa Emma Catanzaro, perchè senza il loro impegno e la loro dedizione questo progetto non si sarebbe potuto realizzare”.

Sarah, oltre ad essere attrice, dal 2019 è impegnata in rappresentanza del MIUR nel comitato d’indirizzo strategico a contrasto della povertà educativa e lavorare con i ragazzi è ciò che ad oggi la più felice.

A tenere lo specifico corso in IVBL sabato c’era l’attore romano, con numerose esperienze anche nel cinema internazionale, Marco Iannone: “Venire qua a Luino ad insegnare ai ragazzi, grazie a Sarah che conosco da anni, per me è una bellissima opportunità. Gli studenti stanno dimostrando grande entusiasmo e dar loro questa possibilità, facendolo in lingua inglese, in questo momento così difficile, per noi significa far capire quanto siano importanti l’autenticità dei rapporti, la connessione, l’empatia e le emozioni. È un progetto di sviluppo di crescita e lo portiamo avanti con la recitazione che è un’arte vera e propria. Io lo faccio con passione, perchè credo nel futuro, soprattutto in questo periodo così difficile per i nostri ragazzi. Sono loro il nostro futuro”.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127