EMERGENZA CORONAVIRUS (ATTIVITÀ APERTE E CONSEGNE A DOMICILIO ) Segnalaci la tua attività Guarda tutte le attività
Masciago Primo | 15 Febbraio 2021

Masciago Primo, amministrazione e volontari puliscono il “bosco dello spaccio”

Una bella giornata di ecologia e sensibilizzazione quella messa in campo dal Comune sabato. Tra loro il vicesindaco Biasoli e i consiglieri Cassina, Bariani e Danieli

Tempo medio di lettura: < 1 minuto

Nonostante le numerose operazioni e blitz delle forze dell’ordine, nei boschi dell’alto Varesotto, in questi anni, vi sono ancora luoghi, pochi per la verità, presi di mira dagli spacciatori per portare avanti i loro “affari”. Non solo nel territorio Luinese, ma anche tra la Valmarchirolo, la Valtravaglia e la Valcuvia.

E così, a causa di queste situazioni i boschi, in alcuni casi, sono “terra di nessuno” e gli spacciatori, senza alcun rispetto per niente, abbandonano rifiuti di ogni genere, tra cellophane, borse e tanto altro, come si vede dalle foto in galleria.

Sabato mattina, a Masciago Primo, è stato effettuato un lavoro di pulizia, che ha visto protagonisti alcuni amministratori del paese, sia di maggioranza che di minoranza, tra loro il vicesindaco Luca Biasoli e i consiglieri Bruno Cassina e Matteo Bariani, e i volontari dell’associazioneStrade Pulite“, con Stefano Danieli e il noto Ermanno Masseroni.

Ad essere ripulito è stato il tratto di bosco tra Masciago Primo e Rancio Valcuvia (zona A-27), con il benestare del sindaco di Rancio e presidente di Comunità Montana Valli del Verbano, Simone Castoldi. “Un grazie ad Adriano Gobbi e a Lindo Biasoli, che ci hanno supportato con il trattorino per portare via i numerosi sacchi di spazzatura raccolta”, commentano i partecipanti.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127