EMERGENZA CORONAVIRUS (ATTIVITÀ APERTE E CONSEGNE A DOMICILIO ) Segnalaci la tua attività Guarda tutte le attività
Varese | 1 Febbraio 2021

“Offro ascolto in cambio di amicizia”, la formula di Ernesto per combattere la solitudine

Ernesto Masina, scrittore varesino 86enne, ha messo a disposizione il suo numero di cellulare, dopo aver regalato il suo romanzo d'esordio, per aiutare chi è solo

Tempo medio di lettura: 2 minuti

Se ricevessi una telefonata al giorno mi sentirei ancora vivo“. Seguendo tramite un notiziario la presentazione di tutti i servizi di pubblica assistenza che il Comune di Villa del Conte (piccolo paese nei pressi di Padova) ha istituito lo scorso anno promuovendo l’assessorato alla Solitudine, per venire incontro alle esigenze quotidiane di persone anziane in difficoltà, lo scrittore varesino Ernesto Masina ha captato queste parole.

All’uomo, 86enne ex direttore commerciale, da circa un decennio inventore di storie che appassionano lettori dentro e fuori i confini della provincia, è bastato quell’appello – tenero, sincero e allo stesso tempo struggente -per avere conferma di essere sulla strada giusta, di aver pescato nel proprio immenso bagaglio di esperienze a contatto con le fragilità individuali e le vicende di chi è meno fortunato, la carta vincente.

Un volontario sa sempre dove deve arrivare e quali meccanismi deve innescare per portare calore umano a chi ne ha bisogno. E la sensibilità del volontario Ernesto l’ha fatta sua macinando strada lungo un percorso che ha attraversato una vita intera, dal gruppo scout alla parrocchia, fino alla Caritas di Varese e all’incontro con tanti operatori, espressione di quella fondamentale componente dell’associazionismo locale che si occupa di disabilità.

Quel dettaglio sulla telefonata, sull’assenza di una voce che stia accanto e di un orecchio che stia a sentire, unendo anche chi è fisicamente distante, soprattutto ora in tempo di pandemia, ha rimosso qualsiasi dubbio o timore rispetto a quello che Ernesto ed un gruppo di amici, sparsi per l’Italia, stavano già progettando.

L’idea di un gruppo di ascolto aperto a tutte le persone sole ha così preso la rampa di lancio. La cosa funziona così: c’è un numero di telefono, quello dello stesso Ernesto, da contattare via sms o messaggio vocale per essere poi richiamati (335 5901742). Un modo sicuro, pensato soprattutto per non creare l’equivoco della possibile truffa telefonica. Chi lascia il proprio nominativo, con relativo recapito, viene ricontattato.

Ernesto, a voler essere precisi, non è nuovo ad iniziative che nascono con il solo scopo di strappare un sorriso e trasmettere vicinanza. Le pagine del suo romanzo d’esordio, dal titolo “L’orto fascista” (Macchione, 2013) sono entrate nelle case di tanti lettori (varesini e non solo) durante le prime, difficili settimane di lockdown, quando l’autore ha deciso di mettere gratuitamente a disposizione, in formato pdf, il romanzo collocato da “La Stampa”, in una recensione, tra i libri che non dovrebbero mai mancare in una biblioteca privata.

Il nostro unico fine è la compagnia – sottolinea ancora l’anziano scrittore – con la speranza che possa diventare, un giorno, amicizia”.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127