EMERGENZA CORONAVIRUS (ATTIVITÀ APERTE E CONSEGNE A DOMICILIO ) Segnalaci la tua attività Guarda tutte le attività
Brenta | 26 Gennaio 2021

Lettera alla redazione: “In un momento difficile come questo cortesia e gentilezza sono necessarie”

Il sindaco di Brenta Gianpietro Ballardin trova in un avvenimento della “quotidianità” lo spunto per riflettere sulle fatiche che tanti vivono in questi mesi

Tempo medio di lettura: 2 minuti

Riceviamo e pubblichiamo una breve lettera inviata alla nostra redazione dal sindaco di Brenta, Gianpietro Ballardin. Il primo cittadino, nel raccontare quanto a lui accaduto nella mattinata di oggi, martedì 26 gennaio, coglie l’occasione per riflettere – non senza un pizzico di amarezza – su quanto siano necessarie, ora più che mai, in questo periodo segnato da tante difficoltà, disponibilità, gentilezza e cortesia.

Ecco le sue parole.

“Questa mattina mi sono recato all’ospedale di Cittiglio per una lastra e avendo dimenticato a casa gli occhiali ho chiesto gentilmente all’addetta al servizio di radiologia se mi poteva compilare i semplici dati contenuti nel foglio visto che non vi era nessuna persona in attesa e che vi erano al momento due addetti presenti non occupati in alcuna mansione.

La risposta alquanto seccata che ho ricevuto da questa giovane ragazza, che sicuramente aveva meno di 30 anni, è stata: ‘Non è la mia mansione’. Mi sono recato quindi allo sportello di ingresso chiedendo se, a seguito di questa risposta, potevo portare il modulo compilato il giorno successivo e ho trovato in quella sede la necessaria gentilezza e disponibilità.

L’amaro in bocca rimane nel constatare che chi ha la fortuna e l’onore di un impiego pubblico garantito non si accorga di quanto necessaria sia la gentilezza e la cortesia e non capisca come, in un momento difficile come questo, sia necessario un minimo di disponibilità anche per onorare l’impegno e la fatica di colleghi che, posti in situazioni molto più difficili all’interno degli ospedali a servizio dei malati, stanno dando anima e corpo senza chiedere nulla in cambio onorando la categoria a cui appartengono, ai quali va espressa tutta la nostra gratitudine e riconoscenza.

‘Chi ha i denti non ha il pane’, ‘Chi ha il pane spesso non ha i denti’. E non capisce quanto fortuna ha rispetto a chi fatica ogni giorno, in una condizione precaria o di assenza di lavoro, per guadagnarsi il pane”.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127