EMERGENZA CORONAVIRUS (ATTIVITÀ APERTE E CONSEGNE A DOMICILIO ) Segnalaci la tua attività Guarda tutte le attività
Lombardia | 26 Gennaio 2021

Covid, “No a misure vessatorie nei confronti dei nostri frontalieri”

Ad affermarlo è stato il senatore del Partito democratico, Alessandro Alfieri: "Già chiesto intervento ministero degli Esteri. Decisione che non risolverebbe nulla"

Tempo medio di lettura: < 1 minuto

“Invito le autorità elvetiche alla massima prudenza, obbligare i nostri lavoratori frontalieri a sottoporsi ogni tre giorni ad un tampone sarebbe senza dubbio una misura vessatoria e, come ha già fatto notare l’Ats Insubria, nemmeno risolutiva nella lotta al contagio”.

Con queste parole il senatore varesino del PD, Alessandro Alfieri, commenta la proposta, avanzata al Consiglio federale da parte dei principali partiti svizzeri, di sottoporre tutti i frontalieri ad un tampone ogni tre giorni, anche durante questa seconda ondata di Covid-19.

“Ho già chiesto al ministero degli esteri un’iniziativa formale verso la diplomazia elvetica per evitare l’introduzione di simili misure. Come ho sempre sostenuto la battaglia contro il coronavirus la si vince insieme, con iniziative coordinate, proporzionate e bilaterali”, conclude il senatore.

Le criticità legate ai diritti e alle esigenze delle migliaia di frontalieri che quotidianamente, nonostante il virus, continuano a recarsi sul posto di lavora, preoccupano numerose famiglie di tutto il territorio dell’alto Varesotto.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127