EMERGENZA CORONAVIRUS (ATTIVITÀ APERTE E CONSEGNE A DOMICILIO ) Segnalaci la tua attività Guarda tutte le attività
Lombardia | 25 Gennaio 2021

Covid, continua lo scontro sui dati sbagliati forniti dalla Regione: “Condotta inaccettabile, ora basta”

Intervengono la segreteria varesina del Pd e i consiglieri regionali del M5S: “Il tempo per Fontana e i suoi è scaduto. Stiamo pagando il fallimento del centrodestra”

Tempo medio di lettura: 2 minuti

Continua a tenere desta l’attenzione del mondo politico locale e nazionale la questione legata ai dati sull’andamento dell’epidemia di Covid in Lombardia che hanno fatto sì che l’intera regione venisse erroneamente collocata in zona rossa per una settimana.

Lo scontro che si protrae ormai da giorni fra il governatore Attilio Fontana, il Governo e l’Istituto superiore di Sanità sulle responsabilità di quanto avvenuto ha scatenato, chiaramente, anche le dure critiche delle opposizioni.

La segreteria varesina del Partito Democratico, ad esempio, “reputa inaccettabile la condotta politica della Regione Lombardia riguardo all’errata comunicazione dei dati per la costruzione dell’indice RT. Anziché trovare spiegazioni alternative che hanno poco riscontro nella realtà Fontana dovrebbe chiedere scusa ai milioni di commercianti lombardi che hanno subito gravi perdite economiche a causa della sua inadeguatezza a governare una realtà istituzionale così importante”.

“Pensiamo inoltre – proseguono gli esponenti dem provinciali – agli studenti delle scuole lombarde che non hanno potuto recarsi a scuola, con tutto il disagio anche di natura psicologica che questo comporta, per via di una leggerezza davvero inqualificabile da parte del Presidente della Regione più importante d’Italia. La nostra Regione non può più permettersi una guida politica di tale inadeguatezza. Fontana si assuma la responsabilità dei suoi gravi errori e inizi a lavorare seriamente per la Lombardia o si dimetta”, concludono.

Sulla stessa lunghezza d’onda anche il consigliere regionale Massimo De Rosa, che annuncia la presenza degli esponenti del M5S Lombardia al flash mob “Ora basta” promosso da partiti, associazioni e movimenti, che si terrà alle ore 18 di oggi, lunedì 25 gennaio, sotto il Palazzo della Regione a Milano.

“La Lombardia è allo stremo – afferma De Rosa – questa gestione improvvisata dell’emergenza Covid va contestata con ogni mezzo. Per quanto ci riguarda la manifestazione è solo il primo passo. Stiamo predisponendo in queste ore una mozione di sfiducia al Presidente: il futuro della Lombardia non può essere lasciato all’improvvisazione. Siamo sicuri che sulla mozione ci sarà un’ampia convergenza delle forze politiche di opposizione in consiglio regionale. Il tempo per Fontana e per i suoi è scaduto. Devono dimettersi e la Lombardia deve tornare rapidamente al voto. La pandemia e il rilancio vanno gestiti da amministratori capaci. Il centrodestra in vent’anni ha smantellato la nostra regione. Il loro fallimento lo stiamo pagando tutti: ora basta”.

L’ennesimo azzardo giuridico della Lombardia di centrodestra è finito nel nulla: il Tar ha archiviato tutto perché i proponenti hanno chiesto di ritirare l’urgenza del ricorso – fa eco Dino Alberti, consigliere regionale del M5S Lombardia – Questa mossa nasconde esclusivamente la volontà di evitare una figuraccia ben maggiore ovvero che il tribunale amministrativo possa rigettare nel merito il ricorso perché privo di qualunque fondamento”.

“L’avvocato che rappresenta Fontana e la sua giunta ha dichiarato che l’iter va avanti perché deve essere ricostruita la ‘verità storica degli eventi’. Peccato che un Tribunale amministrativo non è chiamato ad una mera ricostruzione dei fatti o a dipanare beghe politiche: il tribunale entra esclusivamente nel merito degli atti amministrativi stabilendo se sono o meno in contrasto con le norme vigenti. Se Fontana, e il suo avvocato, vogliono la ricostruzione dei fatti si rivolgano a un tribunale ordinario e non intasino inutilmente il tribunale amministrativo. In ogni caso il ricorso al TAR è l’ennesimo grave errore della Lombardia che non sa più come nascondere il fallimento del centrodestra”, conclude l’esponente del Movimento 5 Stelle.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127