EMERGENZA CORONAVIRUS (ATTIVITÀ APERTE E CONSEGNE A DOMICILIO ) Segnalaci la tua attività Guarda tutte le attività
Cunardo | 20 Gennaio 2021

Cunardo sempre più sicura: potenziata anche la videosorveglianza

Nei prossimi giorni attivate 18 telecamere in aree cruciali del paese come la rotonda di piazzale Milano. La sindaca Mandelli: “Soddisfatti di questo investimento”

Tempo medio di lettura: 2 minuti

Non solo lavori per migliorare e agevolare la viabilità messi in cantiere di recente: la sicurezza dei cittadini di Cunardo intende passare anche attraverso una videosorveglianza attiva e potenziata.

Come ha raccontato la sindaca Pinuccia Mandelli al quotidiano locale La Prealpina, infatti, è solo questione di giorni e le nove telecamere già presenti in paese triplicheranno.

Un intervento da 45mila euro che consentirà di concentrare l’attenzione in modo particolare – anche in questo caso – sulla viabilità stradale, ma non solo: a venire monitorati, spiega la prima cittadina, saranno anche i parcheggi delle vie Leopardi e Vaccarossi, il parco Formentano (compresa la piazza IV Novembre) e i due che danno su via Martiri ungheresi.

Un altro impianto verrà posizionato anche alla Baita del Fondista, uno dei luoghi solitamente più frequentati dalla cittadinanza in ogni stagione e, al momento, deputato a hub per l’effettuazione di tamponi rapidi.

Il punto focale, però, sarà quello della rotonda di piazzale Milano, dove si incrociano le due strade provinciali che collegano Varese a Luino (SP43) e Cugliate Fabiasco alla SS394 (SP30): lì saranno controllati tutti i veicoli in transito, incrociando i rilievi con gli archivi delle forze dell’ordine e della motorizzazione. Questo permetterà di individuare tempestivamente eventuali veicoli privi di contrassegni assicurativi o senza revisione, oltre a quelli sospetti o rubati, dando così una grande mano all’attività di prevenzione dei reati.

L’auspicio di Mandelli è che queste nuove telecamere “siano anche un deterrente e che i cittadini siano maggiormente rassicurati da questa presenza. Le forze dell’ordine – dichiara sulle colonne di Prealpina – sono soddisfatte di questo investimento, perché così potranno avere degli strumenti in più nel caso dovessero svolgere delle indagini, come già avvenuto in passato con le altre telecamere già presenti sul territorio”.

La prima cittadina di Cunardo non esclude ulteriori posizionamenti nel prossimo futuro, ma solo “dopo aver compiuto un bilancio sul potenziamento di questi nuovi diciotto apparecchi”.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127