EMERGENZA CORONAVIRUS (ATTIVITÀ APERTE E CONSEGNE A DOMICILIO ) Segnalaci la tua attività Guarda tutte le attività
Luino | 7 Gennaio 2021

Covid, al via l’Hotspot per i tamponi rapidi anche a Luino. Ecco come funziona

Priorità a giovani, anziani e disabili. Verranno effettuati dal 12 gennaio presso l'ex ufficio del turismo in via della Vittoria due volte a settimana

Tempo medio di lettura: 2 minuti

Negli scorsi giorni è stato siglato un accordo tra l’amministrazione di Luino e la Croce Rossa di Luino e Valli per l’organizzazione di un presidio temporaneo per l’effettuazione di tamponi rapidi alla popolazione. La location sarà l’ex ufficio del turismo in via della Vittoria, all’ingresso della città, e si partirà dal 12 gennaio, due volte a settimana, martedì e giovedì, dalle ore 17 alle ore 19.

Si potrà accedere ai tamponi rapidi con la prenotazione, chiamando la Croce Rossa di Luino allo 0332 510444 o compilando il link dedicato collegandosi al sito www.criluino.it. I residenti a Luino potranno fare il tampone con un contributo minimo di 15 euro, gratuito per gli under 14 anni e gli over 65 anni. I non residenti, senza distinzione di età, potranno fare il tampone rapido con una donazione minima di 35 euro.

Sarà data priorità a giovani, anziani e disabili. Particolare attenzione sarà dedicata alla richieste pervenute tramite i Servizi Sociali per le persone in difficoltà economica. I tamponi rapidi verranno effettuati da personale sanitario e saranno adottate tutte le disposizioni al fine di garantire la sicurezza degli operatori e degli utenti che faranno il tampone.

La Croce Rossa di Luino e Valli già dalla prima ondata è stata impegnata nel presidio tamponi molecolari nell’area ex Visnova ed ha attivato i servizi di spesa per gli anziani, per le persone in quarantena e specifici supporti alimentari per chi si trova in temporanea difficoltà economica.

Luino, per tutto il territorio del Nord della provincia, si conferma, con il supporto di Croce Rossa, l’avamposto delle attività nella lotta al Covid-19 – commenta Pierfrancesco Buchi, Presidente della Croce Rossa di Luino e Valli -. Da gennaio partiamo infatti con un nuovo servizio, per i prossimi due mesi, di tamponi rapidi a tutela della salute e della sicurezza pubblica. Continua così il nostro impegno, insieme alle istituzioni ed in particolare al fianco del Comune di Luino, per riuscire a contenere e sconfiggere il virus”.

“Abbiamo fatto vari incontri con il sindaco Enrico Bianchi, il dottor Paolo Portentoso, referente per il comune del progetto tamponi rapidi, ed i tecnici comunali, segno dell’attenzione e della fiducia che è stata rivolta alla nostra associazione – continua Buchi -. Un approccio corretto per fare un lavoro efficace e condiviso, rivolto alla nostra comunità. Questo è il metodo giusto che andrebbe sempre perseguito quando si vuole fare un buon lavoro di squadra. Ringrazio tutti i nostri volontari impegnati in ambito sanitario e di supporto organizzativo, fonte di orgoglio per dimostrare che siamo sempre di più ‘Un’Italia che Aiuta’”.

“Ritengo questa iniziativa estremamente importante e utile per la cittadinanza – spiega anche il sindaco Enrico Bianchi -; purtroppo l’emergenza sanitaria non è ancora terminata e non dobbiamo ridurre l’attenzione verso questa situazione. Desidero ringraziare ancora una volta la Croce Rossa di Luino che anche in questa occasione ha offerto la consueta preziosa collaborazione”.

“Priorità a giovani, anziani e disabili – afferma infine il dottor Paolo Portentoso, consigliere comunale e referente del progetto -. Questa iniziativa ci permetterà infatti di identificare rapidamente i casi sospetti e i soggetti asintomatici che, inconsapevolmente, rappresentano una costante fonte di contagio, altrimenti difficilmente rilevabile, ponendo la massima attenzione alle categorie più fragili”.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127