EMERGENZA CORONAVIRUS (ATTIVITÀ APERTE E CONSEGNE A DOMICILIO ) Segnalaci la tua attività Guarda tutte le attività
Italia | 27 Dicembre 2020

“Decreto Natale”: ecco tutte le regole da seguire fino al 6 gennaio

Dalla vigilia tutta Italia in zona rossa, come previsto dalle nuove disposizioni governative. Ecco tutte le informazioni su spostamenti e visite ad amici e parenti

Tempo medio di lettura: 2 minuti

A partire dalla vigilia di Natale, tutta l’Italia è in zona rossa, come stabilito dalle nuove disposizioni contenute nel “Decreto Natale” del 18 dicembre scorso, valide per tutta la penisola.

I giorni “rossi”, nello specifico, saranno tutti quelli fino al 6 gennaio 2021 tranne il 28, 29, 30 dicembre e il 4 gennaio, per i quali è stato stabilito il colore arancione.

Cosa cambia, dunque, per gli spostamenti? In primo luogo torna nuovamente l’autocertificazione, scaricabile cliccando qui. Durante il periodo di zona rossa, poi, sarà possibile recarsi – dalle 5 alle 22 – verso una sola abitazione di parenti o amici in un massimo di due persone; sono esclusi da questo conteggio i figli al di sotto dei 14 anni di età e persone disabili o non autosufficienti. Questo spostamento potrà essere effettuato anche fuori dal Comune, ma rimanendo in ogni caso all’interno della propria regione.

Nei giorni “arancioni”, invece, via libera agli spostamenti all’interno del proprio Comune senza autocertificazione, mentre coloro che vivono in un centro con meno di 5mila abitanti possono muoversi entro un raggio di 30 km, senza però potersi recare nei capoluoghi di provincia.

Rimane tuttavia sempre consentito il rientro presso la propria residenza/domicilio/abitazione e qualsiasi spostamento dovuto a motivi di salute, lavoro o necessità.

Chi possiede seconde case può raggiungerle, a condizione che si trovino all’interno della stessa regione in cui vive, mentre le coppie che vivono in città diverse possono ricongiungersi scegliendo un luogo che coincida con quello in cui si ha la residenza, il domicilio o l’abitazione.

Le persone che desiderano partecipare alle messe possono farlo, sempre munite di autocertificazione. Nei giorni indicati come rossi è richiesto di recarsi nella chiesa più vicina a casa (cliccando qui, nella sezione “Sintesi normativa e novità” è possibile scaricare l’autocertificazione predisposta dalla Diocesi di Milano).

Per quanto riguarda l’attività motoria e sportiva, sono entrambe consentite: la prima nei pressi della propria abitazione, con obbligo di utilizzo dei DPI, la seconda solo ed esclusivamente all’aperto e in forma individuale.

Nel corso del periodo “rosso” gli unici negozi aperti saranno: farmacie e parafarmacie, alimentari, edicole, tabaccherie, librerie, parrucchieri e lavanderie. Chiusi bar e ristoranti, ma sono permessi sia l’asporto sia la consegna a domicilio, sempre entro le ore 22.

Tutte le Faq per il periodo natalizio sono disponibili sul sito del Governo.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127