EMERGENZA CORONAVIRUS (ATTIVITÀ APERTE E CONSEGNE A DOMICILIO ) Segnalaci la tua attività Guarda tutte le attività
Luino | 27 Novembre 2020

Colmegna, “Le crepe in chiesa rimangono ma non c’è rischio per i fedeli”

Il diacono Gabriele Ferrari chiarisce la situazione a 2 anni dagli ultimi sopralluoghi: "I vigili del fuoco hanno esaminato la struttura e hanno escluso complicazioni"

Luino, nel weekend la festa tradizionale patronale di S. Caterina a Colmegna
Tempo medio di lettura: < 1 minuto

Il problema delle crepe all’interno della chiesa di Colmegna è tutt’altro che risolto, ma i fedeli non hanno da temere per la messa della domenica (che presso la frazione luinese è l’unico appuntamento liturgico della settimana): la struttura è sicura.

Si riassume così il messaggio lasciato dal diacono Gabriele Ferrari in merito alle condizioni in cui versa la chiesa di Santa Caterina a due anni dal sopralluogo con cui il portavoce della comunità Marco Lecchi, accompagnato dal consigliere regionale Giacomo Cosentino, aveva riportato l’attenzione su una criticità che da tempo affligge la struttura: la presenza di crepe interne e esterne, originate da un vecchio intervento al sistema fognario e poi alimentate dalle vibrazioni prodotte dal passaggio dei treni lungo la ferrovia, che confina proprio con l’ingresso della chiesa.

Qualcosa negli ultimi ventiquattro mesi si è mosso. Non le crepe, fortunatamente, o almeno così sembra (anche se alcuni residenti segnalano una maggiore umidità tra i banchi), ma grazie ad un sopralluogo dei vigili del fuoco di Varese, che ha fatto seguito a quello di Lecchi e Cosentino, è stato consigliato il posizionamento di una catena tra le due navate, con funzione di rinforzo.

“Non bisogna preoccuparsi – ribadisce in conclusione Ferrari – lo hanno affermato i vigili del fuoco, spiegando che la presenza delle crepe è dovuta all’assestamento geologico della struttura. Non c’è pericolo per la popolazione”.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127