Lavena Ponte Tresa | 31 Ottobre 2020

Ponte Tresa, torna la “ART – Stagione espositiva” con “Le passioni del Berto”

Si parte il 2 novembre con la mostra dedicata a Umberto Spini. Fino ad aprile otto le esposizioni da visitare in riva al lago Ceresio. Soddisfatta l'assessore Boniotto

Tempo medio di lettura: 2 minuti

Prenderà il via il 2 novembre la quarta edizione della rassegna artistica “ART- Stagione espositiva 2020-2021”, rassegna d’arte e fotografica presso l’Antica rimessa del tram a Lavena Ponte Tresa, in via Ungheria 2. A darne notizia l’assessore comunale alla cultura Valentina Boniotto, impegnata da aprile, dopo il lockdown, nella programmazione per l’utilizzo dello spazio espositivo concesso a titolo gratuito.

Numerose le esposizioni, fotografiche e non, di artisti della provincia, che si avvicenderanno dal prossimo mese fino alla stagione primaverile del 2021, accompagnando il piccolo paesino sul Ceresio.

Dal latino ars, il concetto di arte è mutato nel corso del tempo: oggi si parla quasi solamente di belle arti, come la pittura o la scultura, ma non bisogna dimenticare che l’artigianato va annoverato tra le arti e i mestieri. Difatti, la mostra si incentrerà anche sul concetto di artigianato, una delle attività lavorative più antiche, da sempre legato ad oggetti, decorativi e non solo, rigorosamente creati a mano.

La rassegna artistica parte con l’esposizione “Le passioni del Berto”, omaggio alla memoria di Umberto Spini, artigiano del legno e figura di grande rilievo nella vita del paese, che si potrà visionare fino al 14 novembre.

Ringraziamo la famiglia Spini che ha deciso di donare alla comunità di Lavena Ponte Tresa molte delle creazioni del nostro concittadino e diversi oggetti storici legati all’abitazione e al lavoro del nostro territorio – spiega l’assessore alla Cultura, Valentina Boniotto – . Grazie di cuore al fratello Aldo, che ci ha aiutato ad allestire, a ricordare e a mantenere viva un parte di storia di Lavena Ponte Tresa e al valore di fare l’assessore alla cultura, perché queste sono le esperienze che porterò sempre nel cuore”.

Purtroppo la situazione attuale non ci permette di organizzare vernissage, visite guidare ed eventi collaterali, ci sarebbe piaciuto coinvolgere le scuole, ma vi invitiamo ugualmente a portare i vostri bambini. Grazie a Nico Righetti, senza il suo contributo questa mostra non ci sarebbe stata”, conclude Boniotto.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127