Germignaga | 4 Settembre 2020

Germignaga, dopo il rinvio tutto è pronto per “Èqualafesta”. Ecco il programma

Gli appuntamenti sono fissati per il 5 e 6 settembre presso la località Boschetto; numerose le attività proposte in questa manifestazione solidale organizzata dal GIM

Tempo medio di lettura: 2 minuti

Anche quest’anno, nonostante le numerose difficoltà organizzative dovute al Coronavirus e la necessità di rimandare l’evento a causa del nubifragio, sbarca finalmente a Germignaga “Èqua la festa”, manifestazione dedicata ai temi della solidarietà, dell’ambiente e della responsabilità.

Questo festival ogni anno dà occasione a persone di tutte le età di riunirsi, confrontarsi e condividere opinioni in merito a temi di enorme importanza civica e sociale all’interno della comunità. In questa edizione gli incontri daranno la possibilità di riflettere su questi ultimi mesi di pandemia e su come siano cambiate tante cose sia a livello personale che a livello comunitario.

La manifestazione inizierà alle 17.30 di questo sabato, 5 settembre, con il dibattito “così lontani, così vicini” in cui si discuterà dei rapporti sociali ai tempi del Coronavirus, tra distanziamento, paure, solidarietà e bisogno di contatto umano.

Interverranno in questa occasione Piera Malagola, psicologa e psicoterapeuta, che proporrà idee per gestire in modo funzionale la nostra parte emotiva quando la mente incontra la pandemia; Paola Ciccioli, giornalista, blogger e promotrice culturale, che porterà la sua esperienza di relazioni di aiuto e condivisione che hanno risposto a richieste di “contatto fiduciario” e che in alcuni casi si sono trasformate da virtuali in reali.

Alle 19:30 lo stand gastronomico concluderà la serata servendo caratteristici cibi equi, etnici, locali e piatti adatti a vegani e vegetariani, sarà possibile l’asporto. Stoviglie lavabili, riduzione della plastica e un’attenta raccolta differenziata alimentano il lato green della manifestazione.

Domenica 6 settembre la manifestazione inizierà la mattina con il mercatino a km 0, dove produttori locali e associazioni metteranno in vendita i propri prodotti dalle ore 10:00 fino al pomeriggio, mentre  alle 12:30 aprirà lo stand gastronomico.

Alle 15:30, sempre presso il Boschetto, si discuterà in merito a un’altra emergenza meno sentita del Coronavirus ma non meno pericolosa: l’emergenza climatica e ambientale. Introduce l’incontro Frank Raes, climatologo di fama mondiale, ha diretto l’Unità sui Cambiamenti Climatici del Joint Research Centre della Commissione Europea di Ispra ed è Direttore del Museo delle Tecnologie dell’Antropocene a Laveno Mombello.

Ci sarà la presentazione del movimento Extintion Rebellion (XR), durante la quale verranno presentate le proposte, basate su azioni nonviolente, per evitare l’estinzione. È un movimento a favore di ogni forma di vita e contro ogni forma di violenza e oppressione.

Seguirà una meditazione guidata, esperienza di contatto con noi stessi adatta a ragazzi e adulti di ogni età. Per i bambini è molto complessa, perciò in contemporanea ci saranno laboratori che toccheranno una parte di questi temi attraverso il gioco e altre attività. Al termine del pomeriggio ci sarà il “merenditivo” un mix tra merenda e aperitivo, per soddisfare i gusti di tutti i presenti e concludere in bellezza la decima edizione di Équa la festa.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127