Alto Varesotto | 28 Agosto 2020

Dal Ticino all’alto Varesotto sale l’allerta per maltempo e temporali forti

Previsti condizioni di instabilità con rovesci e fenomeni di forte intensità, fino a domenica 30, anche su laghi e sulla fascia prealpina

Tempo medio di lettura: 2 minuti

Una profonda ed estesa depressione centrata in queste ore sulle Isole Britanniche ha iniziato ad interessare anche il Nord Italia. Fino alla giornata di domenica 30 agosto un flusso umido in quota, instabile e via via più forte da sudovest sulla Lombardia favorirà, a più riprese, precipitazioni anche sotto forma di rovescio e temporale con accumuli che risulteranno maggiori su Alpi e Prealpi (possibili massimi superiori a 200 mm), via via inferiori sulle zone più meridionali della regione.

A riferirlo è la Protezione civile di Regione Lombardia ha emesso anche oggi – venerdì 28 agosto – un’allerta per maltempo: previsti nuovi temporali forti, con un livello di criticità da codice arancione. Allerta arancione anche per rischio idrogeologico e gialla per rischio idraulico che riguarderanno anche i laghi e le Prealpi Varesine.

Per oggi è previsto tempo instabile con rovesci e temporali di forte intensità su Alpi, Prealpi e alta Pianura mentre sui settori più meridionali la probabilità dello sviluppo di temporali risulta più bassa.

Domani, sabato 29 agosto, ancora tempo instabile con rovesci e temporali, anche di forte intensità, che a più riprese durante la giornata interesseranno Alpi e Prealpi. Sulla Pianura la probabilità, seppur presente, sarà inferiore. Gli accumuli risulteranno disomogenei a causa del carattere prevalentemente convettivo delle precipitazioni e su tutti i settori interessati dai temporali potranno risultare fino a forti o molto forti (anche ben superiori a 100 mm), tuttavia le zone con probabilità maggiore di accumuli più diffusi ed abbondanti risultano essere quelle di nordovest e la fascia prealpina. Si evidenzia, dato il tipo di flusso, la possibilità di rovesci o temporali rigeneranti e stazionari per diverse ore in particolar modo sui settori di nord ovest (Valchiavenna e zona al confine con il Ticino). Lo zero termico si attesta attorno a 3600/3800 metri.

Domenica 30 agosto il fronte freddo della perturbazione transiterà sulla regione: ancora tempo instabile con precipitazioni diffuse su Alpi e Prealpi, sparse sulla Pianura. Tendenza ad attenuazione dei fenomeni in serata. Calo termico in quota con zero termico attorno a 2800/3000 metri in serata.

Anche la Polizia cantonale del Ticino ha emanato un avviso di allerta idro-geologica fino a domenica, in particolare su Vallemaggia, Bellinzonese, Valle di Blenio, Valle Leventina, Locarnese, Luganese, Mendrisiotto, Riviera, Valle  Verzasca e Basso Moesano. In questo senso tutti i cittadini sono invitati a utilizzare il veicolo privato solo se strettamente necessario; non sostare su ponti o in prossimità di corsi d’acqua; prestare attenzione ai sottopassi, a zone di possibile accumulo di acque e a ruscellamenti di acqua dai versanti; tenere presente il pericolo di scoscendimenti e caduta alberi lungo le vie di comunicazione.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127