EMERGENZA CORONAVIRUS (ATTIVITÀ APERTE E CONSEGNE A DOMICILIO ) Segnalaci la tua attività Guarda tutte le attività
Varese | 14 Luglio 2020

Provincia di Varese, tra gli incassi annuali spicca l’attività dell’Eremo di Santa Caterina

Approvato ieri il rendiconto di gestione, segnato dalle difficoltà del Covid ma con diversi punti a favore, tra cui quelli del sito turistico sul lago. Ecco le cifre

Tempo medio di lettura: 2 minuti

L’attuale trend negativo ci obbliga a tenere sotto controllo le spese. Dobbiamo essere molto cauti ma ci auguriamo che arrivino aiuti statali e regionali. La pandemia è arrivata purtroppo nel momento in cui eravamo avviati su una buona strada per quanto riguarda il risanamento dell’ente e per i consistenti investimenti già approvati per la realizzazione di opere pubbliche”.

Così il consigliere provinciale Marco Riganti ha commentato quanto emerso nella serata di ieri durante la seduta di Consiglio dell’ente di Villa Recalcati, nel corso della quale è stato approvato il rendiconto della gestione 2019. La gestione di competenza ha un saldo positivo di 19.482.604 euro e un saldo positivo di fondo cassa di 49.871.230 euro, un miglioramento rispetto all’esercizio precedente ma il segno meno arriva sulle entrate e, come prevedibile, l’impatto del coronavirus si è fatto sentire anche sulla realtà dell’ente.

Il gettito dell’imposta RCA (imposta sulle assicurazioni auto) ha un andamento lievemente negativo. L’imposta di trascrizione provinciale ha avuto un lieve aumento e a causa dell’emergenza sanitaria entrambe le voci di entrata sono in forte calo. Al 30 giugno la differenza degli incassi per l’RC – è emerso dalla seduta di ieri – segna un meno 1.585.000 euro. Per quanto riguarda l’IPT 2020 si registra un meno 5.772.000 euro.

Le buone notizie però ci sono e riguardano anche le entrate extra tributarie, con particolare riferimento al territorio lacustre. Rilevante, infatti, la somma  derivante dal servizio di bigliettazione dell’Eremo di Santa Caterina, con complessivi 310.960 euro per l’ingresso e 53.471 euro per l’utilizzo dell’ascensore. Per un totale di 364mila euro.

Di 111.163 euro le entrate relative al 50% delle sanzioni elevate per violazioni del Codice della Strada sui limiti di velocità. Cifra ben diversa da quella accumulata nel 2018, soltanto 25.965 euro. L’incremento – è stato specificato durante la seduta – è stato determinato da una intensa attività di sensibilizzazione dei Comuni alla verifica di tali competenze finanziarie nei propri bilanci, ed al riversamento alla Provincia di Varese del dovuto.

L’indebitamento dell’ente ha avuto la seguente evoluzione: dai 240 milioni di euro circa del Primo gennaio 2017, ai 222 milioni di euro del 31 dicembre 2019. Da notare, infine, il dato relativo al risultato di amministrazione che passa da un +9.679.154 euro del 2018 ad un +25.223.048 del 2019.

Ringrazio i consiglieri, la dirigente e gli uffici per l’impegno e il grande lavoro svolto per arrivare all’approvazione del rendiconto in tempi più rapidi rispetto al passato – ha affermato il presidente Emanuele Antonelli – visto che la precedente amministrazione arrivava ad approvare i documenti in autunno inoltrato. I dati confermano ancora una volta l’attenzione e il grande senso di responsabilità con cui questa amministrazione sta gestendo l’ente, pur nelle difficoltà dovute al momento storico e all’ormai cronica situazione di criticità in cui le Province si trovano ad operare”.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127