EMERGENZA CORONAVIRUS (ATTIVITÀ APERTE E CONSEGNE A DOMICILIO ) Segnalaci la tua attività Guarda tutte le attività
Maccagno con Pino e Veddasca | 10 Luglio 2020

A Maccagno il secondo appuntamento con la rassegna musicale “Antichi Organi”

Sabato sera, nel Santuario della Madonna del Rosario, Matteo Galli e Matteo Riboldi si cimenteranno all'organo e al clavicembalo. Ecco il programma del concerto

Tempo medio di lettura: 2 minuti

Sarà a Maccagno con Pino e Veddasca il secondo appuntamento per la 40° stagione della rassegna “Antichi Organi, patrimonio d’Europa”, il ciclo di concerti sugli organi storici della provincia di Varese promosso e organizzato dall’Associazione Antiqua Modicia sotto la Direzione Artistica di Mario Manzin e Irene De Ruvo.

Domani, sabato 11 luglio alle ore 21.00, nel Santuario della Madonna del Rosario, Matteo Galli e Matteo Riboldi, rispettivamente all’organo e al clavicembalo, eseguiranno composizioni di vari artisti tra cui Mozart e due figli di Bach, Johann Christian e Carl Philipp Emanuel.

Matteo Galli si è diplomato in Organo e Composizione Organistica presso il conservatorio di Piacenza, sotto la guida di G. Perotti. Si è perfezionato con E. Kooiman, Ch. Stembridge, M. Torrent e con M. Radulescu. Svolge attualmente un’intensa attività concertistica in tutta Europa e negli USA dove ha condotto complessivamente diciassette tournée. Ha suonato presso la Philarmonia di San Pietroburgo e al Conservatorio Tchaikovsky di Mosca nell’ambito dell’International Organ Festival. In Italia è regolarmente invitato in importanti festival e rassegne concertistiche. È organista titolare delle Basiliche dell’area Torino-Ticinese di Milano (San Lorenzo Maggiore, S. Maria presso S. Satiro, S. Giorgio). È il coordinatore delle attività didattiche del Museo degli Strumenti Musicali del Castello Sforzesco di Milano e direttore artistico di diverse rassegne concertistiche e programmi culturali. È autore di testi e regie teatrali, in particolare di spettacoli di carattere musicale.

Matteo Riboldi, diplomato presso il Conservatorio di Milano in Organo con E.F. Galliera e in Pianoforte con P. Bordoni, si è poi perfezionato presso la Civica Scuola di Musica di Milano con L. Ghielmi, E. Bellotti e L. Alvini. Nel 2010 ha conseguito il Diploma in Didattica della Musica presso il Conservatorio di Como. È stato premiato nei concorsi di Cassina Amata, Viterbo, Bad Homburg (D) e di Borca di Cadore. Si è esibito in tutta Europa tenendo concerti come solista e come strumentista in diverse compagini. Ha registrato per numerose etichette e per le riviste Amadeus, Musica e Assemblea e TRP Music. È Organista Titolare della Cappella Musicale del Duomo di Monza, svolge la sua attività didattica presso alcune scuole secondarie di Monza e Como ed insegna pianoforte e organo presso la Music Academy di Arcore (MB) e presso la Civica Scuola di Musica e Danza di Desio (MB).

La serata, come tutte quelle previste nel calendario, è a ingresso libero grazie al contributo di Regione Lombardia, al Patrocinio della Provincia di Varese, al sostegno di tutti i Comuni coinvolti e alla collaborazione con parrocchie, associazioni locali e privati.

Di seguito il programma del concerto di sabato sera:

Johann Christian Bach (1735–1782)
Sonata in Sol Maggiore per due strumenti a tastiera
Allegretto – Tempo di minuetto

Carl Philipp Emanuel Bach (1714–1788)
Quattro duetti per due strumenti a tastiera
I Allegro – II Poco adagio – III Poco adagio – IV Allegro

Johann Bernhard Bach (1676–1749)
Ciaccona

Wolfgang Amadeus Mozart (1756–1791)
Sei frammenti dal “Londoner Notenbuch” Kv 15

Johann Christian Bach
Sonata in La Maggiore
Allegretto – Tempo di minuetto

Gaetano Piazza (1714–1794)
Sonata a due strumenti a tastiera

Giovanni Bernardo Zucchinetti (1760–1801)
Concerto a due strumenti a tastiera

Tutte le informazioni sono disponibili sul sito ufficiale www.antiquamodicia.it o sulla pagina Facebook Antichi Organi Varese.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127