EMERGENZA CORONAVIRUS (ATTIVITÀ APERTE E CONSEGNE A DOMICILIO ) Segnalaci la tua attività Guarda tutte le attività
Luino | 11 Giugno 2020

“Luino a due volti, il centro storico non è valorizzato”

Dalle parole inviateci da un lettore emerge un doppio volto della città: numerosi interventi sul lungolago, ma il nucleo storico rimane caratterizzato dall'incuria

Tempo medio di lettura: 2 minuti

Riceviamo e pubblichiamo una lettera inviata da una cittadina luinese.

Dopo l’esperienza appena vissuta con il coronavirus, l’imperativo è la “ripartenza” anche per il nostro piccolo paese lacustre, che dovrebbe prepararsi ad accogliere i turisti, fonte essenziale per l’economia locale.

Come quasi ogni cittadina affacciata sul lago, anche Luino ha due volti, la parte costiera e l’adiacente centro storico, si pensi ai nostri dirimpettai piemontesi della cosiddetta sponda “ricca”.

Se la parte direttamente sul lago, negli anni ha subito trasformazioni ed interventi vari di manutenzione ed ammodernamento, senza entrare nel merito del bello o brutto che è soggettivo, altrettanto non si può dire del centro storico, sistematicamente abbandonato.

Pur avendo delle potenzialità enormi a livello turistico e culturale, suscitando nella mente di noi nostalgici luinesi piacevoli ricordi di un fiorente passato, il nucleo storico è attualmente trascurato negli aspetti più semplici e basilari, anche al cospetto dei luoghi di culto principali della comunità quali la Parrocchia dei SS. Pietro e Paolo.

Le criticità riguardano aspetti che, volendo analizzare, potrebbero non dover impegnare ingenti somme di denaro pubblico, ad esempio la pulizia delle strade, purtroppo c’è un po’ di tutto ma anche a causa dell’inciviltà di alcune persone, tombini e pozzetti colmi e non più funzionanti, oppure il semplice mantenimento dell’unica “piazzola verde” se così posso definirla, maleodorante e piena di erbacce ed aghi di pino provenienti da un enorme albero che ogni tanto perde anche qualche grosso ramo.

Si parlava di un centro storico pedonale, è un peccato assistere ai pochi avventori divincolarsi a piedi nel traffico, a tutt’oggi ci sono auto ovunque o mezzi ingombranti con qualche povero vecchio balcone in pietra che ne paga le conseguenze… e per non farci mancare nulla abbiamo anche un pigro “cantiere” dove dopo aver rimosso una buona parte di quartiere ci hanno regalato la vista di una discreta quantità di materiale di vario genere giacente.

Se il biglietto da visita ai nostri turisti, ai pochi esercizi commerciali rimasti ed anche ai cittadini che ci vivono è questo, forse dobbiamo fermarci e fare un momento di riflessione per cercare di capire dove vogliamo arrivare… sempre che si voglia partire! (Foto di copertina © Gilberto Bernecoli)

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127