EMERGENZA CORONAVIRUS (ATTIVITÀ APERTE E CONSEGNE A DOMICILIO ) Segnalaci la tua attività Guarda tutte le attività
Germignaga | 11 Giugno 2020

Germignaga, “Il futuro dell’area ‘Multipla’ passa dal coinvolgimento di esperti e cittadini”

Il cittadino Roberto Ballardin commenta la notizia del rilancio dell'area dismessa alle porte del paese. "Ripristinare la Commissione di un tempo"

Tempo medio di lettura: 2 minuti

Riceviamo e pubblichiamo la lettera con cui Roberto Ballardin, cittadino germignaghese, commenta la notizia dell’acquisizione di due maxi aree, tra Germignaga e Brezzo di Bedero, da parte del gruppo Borgosesia Spa che è pronto ad investire sul territorio risorse per il recupero e la riqualifica dei luoghi in oggetto mediante due progetti, finalizzati alla costruzione di nuove aree residenziali e commerciali in zone in parte dismesse.

Le recenti notizie apparse sui media locali e nazionali, in merito al passaggio di proprietà di due aree principali denominate “Altolago” a Brezzo di Bedero e “Multipla” di Germignaga, mi hanno sollecitato la necessità di esprimere qualche considerazione e qualche domanda in particolare alla pubblica amministrazione.

L’attenzione si rivolge naturalmente sull’area “Multipla”, di grande interesse e potenzialità per lo sviluppo futuro di Germignaga. L’area prevista in un piano integrato di intervento che a suo tempo comprendeva anche i comparti Ronchi – Cazzana – Ronchetti, poi separati da una decisione dell’Amministrazione comunale.

La definizione della destinazione d’uso, dei vincoli delle regole e degli interventi è stata oggetto, a suo tempo, di un interessante lavoro di una Commissione comunale composta da personalità e che comprendeva esperti locali in rappresentanza dei cittadini, con il compito di supportare sindaco e giunta nelle decisioni riferite a quelle aree.

Si era inoltre avviato un confronto con la proprietà, per concordare possibili soluzioni che soddisfassero gli interessi pubblici e quelli privati (molte volte non concordi).

Le difficoltà di arrivare a soluzioni si dimostrarono insuperabili, in particolar modo per il fatto che la proprietà ex Multipla era finita a due proprietari, la parte sopra la strada ad un proprietario e la parte sul fiume assegnata all’asta ad altro proprietario.

Già alla passata amministrazione avevo rivolto delle sollecitazioni per riconvocare la Commissione che valutasse nel modo più ampio possibile soluzioni e proposte che immancabilmente sarebbero arrivate dai privati/proprietari.

Un’area urbanistica di tali dimensioni è chiaramente predisposta a realizzazioni che possono avere ampie differenziazioni di interessi, a mio giudizio affrontarle con i pareri di una Commissione di esperti e di personalità del paese (senza sminuire l’autorevolezza di sindaco e giunta), poteva e può dare una forza propositiva agli interessi pubblici e sostenere l’azione dell’Amministrazione comunale.

Non si è perseguita questa strada ed oggi diventa ancora più di attualità in riferimento al cambio di proprietà. Se nel passato le trattative con le proprietà private, avvenivano con interlocutori con attività legate al territorio perlomeno conosciute, da ora con la Borgosesia SpA, società quotata sul mercato MTA di Borsa Italiana, nuova proprietaria, sarà certamente diverso.

L’area Multipla per Germignaga può essere una occasione fondamentale per lo sviluppo futuro del paese nei prossimi anni. Mi pare davvero indispensabile che le decisioni sull’area debbano e possano diventare di pubblica conoscenza molto più ampia e permettano alla cittadinanza una partecipazione molto più attiva. La strada di una Commissione può essere un primo atto in tal direzione. (Foto di copertina © Roberto Marotta)

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127