Lavena Ponte Tresa | 31 Maggio 2020

Rissa a Lavena Ponte Tresa, il sindaco: “Ascolteremo i cittadini, per il momento casi isolati”

Il commento del sindaco Mastromarino: "Fenomeni da condannare e da non sottovalutare. Dobbiamo restare uniti e fare ciascuno la propria parte"

Tempo medio di lettura: < 1 minuto

Ascolteremo sicuramente le istanze dei nostri cittadini, anche se per il momento si tratta fortunatamente di episodi isolati, da mettere in relazione alla delicata situazione che stiamo vivendo”. Con queste parole il sindaco di Lavena Ponte Tresa, Massimo Mastromarino, risponde al comitato “Ponte Tresa Civica – Insieme si può”, che ieri ha inviato una segnalazione riguardanti rissa e schiamazzi avvenuti nella notte tra venerdì e sabato.

Le restrizioni alle libertà personali che abbiamo dovuto imporci da quasi ormai 100 giorni possono essere tra le concause di fenomeni come quelli accaduti la notte tra venerdì e sabato – continua Mastromarino -, che vanno comunque condannati e non sottovalutati. Le forze dell’ordine sono intervenute prontamente a dimostrazione che il paese non è abbandonato”.

“Ho inoltre sentito il gestore di uno dei locali, che mi ha confermato che il suo esercizio fosse già chiuso al momento della rissa- va avanti il sindaco di Lavena Ponte Tresa -. Probabilmente le persone coinvolte sono arrivate in piazza già in stato di ebrezza. Il paese sta faticosamente tornando alla normalità, sopportando le complicazioni della chiusura della frontiera“.

Il paese deve restare unito, cercando ciascuno di fare la propria parte“, conclude Mastromarino.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127