EMERGENZA CORONAVIRUS (ATTIVITÀ APERTE E CONSEGNE A DOMICILIO ) Segnalaci la tua attività Guarda tutte le attività
Luino | 19 Maggio 2020

Tornano anche piante e fiori al mercato di Luino, massimo 50 banchi e 200 clienti

Emessa la nuova ordinanza da parte del Comune di Luino e firmata dal sindaco Andrea Pellicini. Stesse regole ma più dettagliate, per evitare diffusione del virus

Tempo medio di lettura: 2 minuti

Dopo il ritorno delle bancarelle di generi alimentari tra l’ex area Svit e il parcheggio di Piazza Italia, ma soprattutto in seguito all’allentamento delle misure di lockdown, imposte per evitare il contagio e la diffusione del Coronavirus, il mercato di Luino domani, mercoledì 20 maggio, torna con una nuova ordinanza firmata dal sindaco Andrea Pellicini (cliccare qui). Si terrà dalle ore 6 alle ore 15, come avvenuto già in queste due settimane.

Tante le novità in cui, anzitutto, è previsto il reintegro del settore merceologico dei fiori, che si aggiunge a quello dei banchi alimentari. Il numero massimo di postazione è stato fissato a cinquanta, mentre il numero massimo di clienti contemporaneamente presenti nell’area mercatale stabilito sarà di duecento.

Il varco di entrata rimane all’ingresso di Piazza Svit Interna, da via Vittorio Veneto, e le persone con difficoltà deambulatoria saranno assistite affinché possano entrare e uscire dallo stesso varco, mentre il varco di uscita per tutti sarà in via XXV Aprile dalla Piazza Ex Varesine. Oltre a questo, poi, il varco di entrata è individuata come l’area di attesa dei clienti per entrare all’interno del mercato.

Ad ogni varco sarà presente un incaricato tra agenti della Polizia locale, volontari della Protezione civile e dei carabinieri in congedo, al fine di attuare l’ingresso dilazionato all’interno dell’area mercatale e al fine del mantenimento costante della distanza interpersonale (1,5metri) dei clienti in attesa, che obbligatoriamente dovranno anche indossare mascherine e guanti monouso.

Le indicazioni agli esercenti e ai titolari dei banchi:
– ai titolari del banco vendita e ai loro dipendenti e/o coadiuvanti famigliari è fatto obbligo dell’utilizzo costante di mascherine e guanti monouso;
– gli esercenti il commercio, che necessitano della colonnina elettrica, sono collocati nel posteggio originario o nelle immediate vicinanze;
– gli esercenti il commercio che non necessitano della colonnina elettrica, sono collocati nei posteggi individuati nelle planimetrie allegate sulla base dell’anzianità di posteggio;
– si invitano gli esercenti a dotarsi eventualmente di un generatore di corrente elettrica e di una prolunga;
– non è consentito lo svolgimento della così detta “spunta” per l’assegnazione temporanea dei posteggi momentaneamente liberi.

Infine, l’area del mercato settimanale alimentare sarà dotata di contenitori di raccolta differenziata in numero sufficiente per la raccolta di carta, plastica e umido unitamente a raccoglitori separati per la raccolta di mascherine e guanti utilizzati;
– in considerazione della emergenza epidemiologica in atto, la presenza del presidio sanitario è previsto in Via Vittorio Veneto o in Piazza Garibaldi in relazione alle disponibilità di mezzi e persone da parte delle associazioni sanitarie;

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127