Canton Ticino | 17 Maggio 2020

Sparatoria a Giubiasco: uomo uccide l’ex moglie e un 60enne, poi si toglie la vita

Un ex agente della Polizia cantonale ha aperto il fuoco contro la moglie dalla quale era separato e contro un 60enne. Si è suicidato subito dopo

Tempo medio di lettura: < 1 minuto

Un grave episodio è quello avvenuto oggi, domenica 17 maggio, intorno alle 14, presso l’Osteria degli amici in Piazza Grande a Giubiasco, che ha visto protagonista un 64enne ex agente della Polizia cantonale, domiciliato nel Locarnese e in pensione dal alcuni mesi.

L’uomo, stando a una prima ricostruzione, è entrato nel locale sparando con una pistola, per cause che spetterà all’inchiesta stabilire, a un 60enne cittadino svizzero del Bellinzonese e all’ex moglie, una 47enne cittadina svizzera pure domiciliata nel Bellinzonese.

Entrambi sono deceduti sul posto a causa delle gravi ferite riportate. Il 64enne si è infine a sua volta sparato decedendo di li a poco.

Sul posto oltre ad agenti della Polizia cantonale e, in supporto, della Polizia comunale di Bellinzona, sono intervenuti i soccorritori della Croce Verde di Bellinzona. Al fine di consentire le verifiche e i rilievi del caso, l’intera zona è stata isolata e messa in sicurezza.

L’inchiesta per chiarire le cause del fatto di sangue è in corso ed è coordinata dal Procuratore pubblico Roberto Ruggeri. Eventuali testimoni sono pregati di contattare la Polizia cantonale allo +41 848 25 55 55. A comunicarlo il Ministero pubblico e la Polizia cantonale.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127