EMERGENZA CORONAVIRUS (ATTIVITÀ APERTE E CONSEGNE A DOMICILIO ) Segnalaci la tua attività Guarda tutte le attività
Luino | 13 Maggio 2020

Coronavirus, Luino: salta l’appuntamento di giugno con “I Legnanesi”

Lo spettacolo al Teatro Sociale avrebbe dovuto aprire la nuova edizione del Festival della Comicità. I biglietti verranno rimborsati alla riapertura del teatro

Tempo medio di lettura: < 1 minuto

I biglietti erano già andati a ruba e l’attesa per l’inaugurazione del nuovo Festival della Comicità, in programma il 3 giugno prossimo al Teatro Sociale di Luino, sarebbe stata ripagata da un altro grande successo di pubblico, dopo quello dell’ultima apparizione lacustre dei Legnanesi, andati in scena sempre al Sociale l’estate scorsa con “70 voglia di ridere c’è”.

L’appuntamento con il nuovo spettacolo dal titolo “Non ci resta che ridere”, che avrebbe aperto l’edizione 2020 dell’ormai tradizionale kermesse, è stato però annullato, causa coronavirus.

I biglietti potranno essere rimborsati direttamente in teatro alla riapertura degli uffici”, fa sapere Francesco Pellicini, amareggiato per l’impossibilità di tornare in scena davanti al pubblico di casa con la storica compagnia.

Le misure anti contagio ed anti assembramenti lo impediscono e più in generale, per l’intero settore dello spettacolo, dal cinema al teatro passando per i concerti, la risalita appare ancora complicata e dalle tempistiche incerte, anche se pare che l’ipotesi del Comitato tecnico scientifico e della Protezione civile sia quella di lavorare concretamente su una ripartenza per la prima settimana di giugno, con ingressi contingentati nelle sale e nelle strutture e con le regole di distanziamento tra gli spettatori. Determinanti, anche in questo caso, saranno i numeri sul contagio del mese di maggio.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127