EMERGENZA CORONAVIRUS (ATTIVITÀ APERTE E CONSEGNE A DOMICILIO ) Segnalaci la tua attività Guarda tutte le attività
Cuasso al Monte | 8 Maggio 2020

Coronavirus, all’ospedale di Cuasso arrivano gli spazi abitativi per il personale esterno

Chi è giunto in valle da fuori per assistere pazienti Covid, alloggerà nelle aree targate Ikea e arredate da "Il Ponte del Sorriso". Un'altra bella storia dal presidio

Tempo medio di lettura: 2 minuti

Cucina, zona pranzo e relax: gli spazi abitativi interni all’ospedale di Cuasso al Monte, destinati al personale sanitario giunto in valle per prestare assistenza nella gestione dei pazienti Covid, sono finalmente pronti.

Nella realizzazione dell’opera, dedicata al personale giunto a Cuasso da fuori, anche da territori lontani da Varese, è stato fondamentale il contributo dell’associazione “Il Ponte del Sorriso“, i cui volontari si sono prestati alle operazioni di arredo di tutto ciò che costituisce i piccoli nuclei abitativi targati Ikea, grazie alla generosità dell’azienda svedese che ha accettato il progetto formulato mediante la campagna di raccolta fondi “Salviamo chi salva“.

“Ikea nasce da una visione, creare una vita quotidiana migliore per la maggioranza delle persone – ha commentato Fides Tosoni, business development and transformation manager dell’azienda -. Una missione che da sempre ne ispira le scelte, anche e soprattutto in tempi difficili come quelli che stiamo vivendo. Per questo, come azienda che ha il privilegio di entrare in milioni di case, sentiamo il dovere di fare tutto il possibile per dare il nostro supporto. Abbiamo così messo a disposizione la nostra competenza e i nostri prodotti per consentire a chi si spende per gli altri, di poter svolgere al meglio il proprio prezioso lavoro, restituendo loro un senso di casa anche lontano da casa“.

una cucina intera, completa di elettrodomestici, lavastoviglie compresa, divani, poltrone, comodini, lampade e poi ancora piatti, bicchieri, tazze, stoviglie, biancheria per la casa e per la notte, più tutto il necessario per un contesto abitativo pronto ad ospitare fino a venti persone.

Il tutto è stato poi affidato al personale tecnico dell’ASST dei Sette Laghi per il montaggio. Il contributo de “Il Ponte del Sorriso” si è poi ulteriormente esteso all’acquisto di due grandi televisori – collocati in soggiorno e in cucina – e dei supporti per l’area lavanderia: lavatrice, asciugatrice, asse e ferro da stiro.

Nel frigorifero, infine, sono entrate le pastiere di Dolcemagic Besozzo, donate al presidio e ai suoi instancabili operatori. La lotta al Covid dell’ospedale di Cuasso al Monte prosegue, ed è sempre più ricca di risvolti positivi e di storie che scaldano il cuore.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127