EMERGENZA CORONAVIRUS (ATTIVITÀ APERTE E CONSEGNE A DOMICILIO ) Segnalaci la tua attività Guarda tutte le attività
Maccagno con Pino e Veddasca | 4 Maggio 2020

Maccagno con Pino e Veddasca, “Aboliamo il pagamento del plateatico per tutto il 2020”

Il primo cittadino annuncia su Facebook il via alle misure in favore di attività economiche e famiglie: "Da oggi comincerò serie di post per elencare queste iniziative"

Tempo medio di lettura: 2 minuti

È iniziata oggi, lunedì 4 maggio, la cosiddetta “Fase 2”, in cui la convivenza con il Coronavirus sarà all’ordine del giorno, che sarà combattuto con l’ausilio di linee guida fondamentali e disposizioni di protezione individuale. L’allentamento al lockdown è tangibile percorrendo le strade dell’alto Varesotto e anche per questa ragione sono diverse le amministrazioni locali che si sono attivate per sostenere ed aiutare le proprie comunità attraverso misure in favore di attività economiche e famiglie.

Ed è questo il caso di Maccagno con Pino e Veddasca, come annunciato stamane dal sindaco Fabio Passera. “Che stiamo vivendo un periodo davvero fuori dall’ordinario, è oramai chiaro a tutti. Siamo tutti impegnati, pancia a terra, a combattere e provare a contenere la battaglia sanitaria legata all’epidemia ‘Coronavirus’, ma c’è un rischio ancora più importante che riguarda la nostra economia“.

Il nostro è un paese che vive essenzialmente di turismo, e ad esso sono legate gran parte delle attività di somministrazione di alimenti e bevande – commenta Fabio Passera -. Bar e ristoranti, intanto. Il discorso è ovviamente molto più ampio e riguarda anche altre attività economiche, così come riguarda la vita delle famiglie. Ma oggi iniziamo da qui”.

E’ ovvio che il Comune di Maccagno con Pino e Veddasca può e deve agire sulle leve che gli sono proprie, non avendo titolo e competenza per operare su leve fiscali la cui titolarità la nostra Costituzione affida esclusivamente allo Stato. Con oggi – spiega ancora Passera – comincerò una serie di post che elencheranno queste iniziative, perché voglio che gli operatori commerciali sappiano che non intendiamo lasciarli soli. E allora, andiamo a incominciare”.

Per tutto il 2020 esenteremo completamento dal pagamento del plateatico (o Tosap, come siamo abituati a chiamare la tassa di occupazione degli spazi pubblici) tutti gli esercizi che ne faranno richiesta e che hanno nei loro pressi una proprietà pubblica. Non parleremo di prezzi simbolici, o di tagli percentuali sull’importo totale eventualmente dovuto. No. Sia detto forte e chiaro. Saranno esenti. Cominciamo a dire le cose come stanno, senza girarci intorno”, conclude il primo cittadino.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127