EMERGENZA CORONAVIRUS (ATTIVITÀ APERTE E CONSEGNE A DOMICILIO ) Segnalaci la tua attività Guarda tutte le attività
Lavena Ponte Tresa | 30 Maggio 2021

Lavena Ponte Tresa, “Situazione al confine sempre più tesa, aiutate le nostre attività”

A chiedere di emanare il decreto di deroga temporale nella fascia di confine dei 20 chilometri è il presidente dell'associazione comuni di frontiera Mastromarino

Tempo medio di lettura: < 1 minuto

Mentre l’Italia ed anche la Lombardia si avvicina lentamente ad abbandonare la zona gialla, decisione che con tutta probabilità arriverà nel mese di giugno, continua il pressing del sindaco di Lavena Ponte Tresa, nonché presidente dell’associazione Comuni di Frontiera, Massimo Mastromarino, affinché si possa tornare alla normalità, soprattutto per quanto riguarda l’economia del territorio.

La situazione sulla fascia di confine diventa sempre più tesa. Soprattutto dopo che Francia e Germania hanno allentato le regole per il passaggio tra Stati”, commenta Mastromarino.

“Giovedì 3 giugno è la solennità del Corpus Domini – prosegue il sindaco di Lavena Ponte Tresa -, festa in Svizzera con ponte lavorativo per molte realtà. Emanare da parte del Ministero della Sanità il decreto di deroga temporale nella fascia di confine dei 20 chilometri sarebbe per le nostre attività economiche l’inizio della ripresa e soprattutto il segnale che la politica tutta, non ha abbandonato il nostro territorio”.

Chiedo a ciascuno di voi “, riferendosi ai rappresentanti in Parlamento e in Regione Lombardia, “di fare tutto ciò che è nelle proprie possibilità affinché il provvedimento di deroga sia doverosamente firmato“, conclude il sindaco Massimo Mastromarino.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127