Lombardia | 1 Maggio 2020

Pressioni sui sindaci, Alfieri: “Il consigliere regionale Monti smentisca o si scusi subito”

La replica del consigliere Emanuele Monti: "Alfieri ha preso un granchio, chiesta smentita a La7 per le informazioni non rappresentative della realtà dei fatti"

Tempo medio di lettura: < 1 minuto

Il servizio andato in onda ieri sera su La 7 evidenzia un comportamento inaccettabile da parte di esponenti di punta del partito di Salvini, che avrebbero esercitato pressioni su sindaci, ‘colpevoli’ di aver avviato nei loro comuni i test sierologici – dichiara il senatore del Partito Democratico, Alessandro Alfieri -. Non mi permetto neanche di entrare nel merito della questione, mi fermo al metodo: inaccettabile. La Lega, che si dice ‘vicina al territorio’, in realtà dimostra di essere vicina solo a chi ubbidisce alle decisioni del partito, a prescindere dagli interessi dei cittadini”.

Continua poi il senatore varesino: “Il Presidente della commissione Sanità di Regione Lombardia, Emanuele Monti, smentisca quanto affermato nel servizio o si scusi subito. Se Monti non smentisce – conclude Alfieri – Fontana deve subito prenderne le distanze. Ne va della credibilità di Regione Lombardia”.

A replicare è stato lo stesso Emanuele Monti, tramite la sua Pagina Facebook: “Caro Senatore Alessandro Alfieri hai preso un granchio! Ho chiesto smentita a LA7 per le informazioni non rappresentative della realtà dei fatti che tu menzioni nel tuo post come da prove documentali più che lampanti e trasmesse anche agli organismi preposti”.

È davvero triste vedere tanta disinformazione in questo periodo e quanto ancora più grave vedere come il PD la alimenti in tutti i modi, la ricerca spasmodica di consenso attraverso la critica o addirittura con l’utilizzo di fake news ritengo sia per voi soprattutto controproducente”, conclude Monti.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127