Lombardia | 23 Aprile 2020

Monteviasco, da Regione 287.200 euro per riattivare la funivia

L'assessore Terzi: "Segno dell'impegno a sostenere piccole realtà della nostra splendida terra". Soddisfatto anche il consigliere Cosentino, critiche da Cenci

Tempo medio di lettura: 2 minuti

Uno stanziamento di 287.200 euro per riattivare la funivia Ponte di Piero – Monteviasco. Lo prevede una delibera approvata dalla Giunta regionale su proposta dell’assessore a Infrastrutture, Trasporti e Mobilità sostenibile Claudia Maria Terzi.

“La Regione – ha detto il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana – mette in campo un finanziamento significativo finalizzato alla realizzazione dei lavori di manutenzione e alla conseguente riattivazione dell’impianto”.

“L’obiettivo – ha proseguito Terzi – è appunto quello di ottenere il prima possibile il nulla osta all’esercizio da parte dell’ufficio competente del ministero. Siamo intervenuti in supporto del Comune, proprietario della funivia, per aiutarlo a superare una serie di difficoltà che si sono susseguite nell’ultimo anno e mezzo”.

“L’impianto riveste un ruolo fondamentale per il territorio essendo l’unico mezzo di trasporto in grado di garantire i collegamenti. La delibera, che approva lo schema di convenzione con il Comune di Curiglia con Monteviasco, è un segno del nostro impegno per sostenere le piccole realtà e i piccoli paesi della nostra splendida terra”, conclude l’assessore.

A commentare lo stanziamento di fondi è anche il consigliere regionale Giacomo Cosentino, che sin dalle prime battute si è occupato dei problemi legati all’impianto di risalita. “È stato fatto l’ennesimo passo avanti verso la riattivazione della funivia che porta a Monteviasco. Dopo il mio emendamento al bilancio la Regione ha approvato la convenzione col Comune di Curiglia nella quale vengono formalizzati gli impegni reciproci tra le parti: dallo stanziamento di oltre 280 mila euro per i lavori fino agli obblighi reciproci. Purtroppo, anche a causa del Coronavirus, i lavori non potranno essere conclusi per l’inizio della stagione estiva ma siamo fiduciosi che tra qualche mese si potrà dare qualche altra bella notizia”.

Critico invece Roberto Cenci, altro consigliere regionale ma del M5S Lombardia. “Sono mesi che insito in Consiglio regionale per un intervento risolutivo per la funicolare di Monteviasco. Finalmente la Giunta regionale ha stanziato risorse per la riattivazione dell’impianto. Meglio tardi che mai, il borgo è isolato dal novembre 2018 e l’intervento regionale di oggi risulta tardivo sulla tabella di marcia di una regione che solo a parole è eccellente. Mi auguro che l’interlocuzione con il ministero sciolga gli ultimi nodi burocratici, non è possibile che i cittadini attendano anni per ottenere risposte dalle istituzioni locali. Mi auguro che la vicenda si concluda rapidamente, l’impianto va riattivato per sostenere gli abitanti del borgo che altrimenti non hanno modo di raggiungere il fondovalle se non a piedi”.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127