EMERGENZA CORONAVIRUS (ATTIVITÀ APERTE E CONSEGNE A DOMICILIO ) Segnalaci la tua attività Guarda tutte le attività
Luino | 20 Aprile 2020

Da Montegrino a Luino “Insieme ce la faremo”, anche con gesti concreti di solidarietà

L’Associazione Culturale “Amici di Giovanni Carnovali detto il Piccio” di Montegrino interviene a favore dell’Anffas e della Croce Rossa di Luino e Valli

Tempo medio di lettura: 3 minuti

Da febbraio ormai tutti siamo “prigionieri” di una situazione inconcepibile, a causa di un morbo sconosciuto che, senza preavviso né preparazione, ha fermato il normale e abituale svolgimento della vita in tutti i paesi del mondo.

L’interruzione delle attività economiche, pubbliche e private ci ha obbligati a rivedere il nostro vivere quotidiano, dapprima con la certezza che una pausa alla frenesia abituale sarebbe stata utile a molti, poi con la preoccupazione che questo arresto diventasse troppo lungo, ora che cominciamo a intravvedere la speranza di una fine dell’incubo, con il timore che non riusciremo comunque a ritrovare le sicurezze perse, fino a quando il virus non sarà totalmente neutralizzato.

In questo clima di “sospensione generale” tuttavia molte persone, alla quali vanno i nostri più vivi ringraziamenti, hanno dovuto continuare a operare, tentando di convivere con il pericolo e con difficoltà di ogni genere, mentre i più fortunati potevano continuare le loro attività in “smart working” e altri infine dovevano” reinventare” le loro giornate per fingere di distrarsi, restando chiusi in casa.

L’Associazione Culturale “Amici di Giovanni Carnovali detto il Piccio” aveva programmato per il 2020 varie attività culturali, poi sospese, per continuare come negli scorsi anni a offrire spunti di vario genere agli amici interessati. Proprio a marzo era in calendario la partecipazione alla mostra di Varese “Nel salotto del collezionista”, per la quale era pronto un evento dedicato al Carnovali e ad altri pittori del luinese.

Di fronte alla nuova situazione, il Consiglio Direttivo dell’Associazione ha deciso, senza indugio, di rivolgere, in questi mesi di gravi difficoltà, l’operato del gruppo verso l’emergenza sanitaria e sociale, mettendo in pratica, con una donazione, la frase scritta in tanti luoghi “insieme ce la faremo” per essere concretamente uniti nel superare alcune delle problematicità attuali, come molti altri gruppi o privati stanno facendo.

Il Direttivo dell’Associazione ha così scelto di indirizzare il suo aiuto a due enti del territorio, che operano a favore di tutta la comunità: la Croce Rossa di Luino e Valli, attiva in ogni caso di emergenza o negli interventi per soccorrere anziani e bisognosi e l’Anffas di Luino, impegnata nell’assistenza alle persone con disabilità e alle loro famiglie.

Questo gesto di donazione, reso possibile anche grazie al sostegno dato in passato all’Associazione dai coniugi Alda e Fermo Formentini, che certamente avrebbero condiviso la decisione presa, è stato seguito anche da alcuni soci, che volontariamente hanno aggiunto il loro personale contributo.

Pierfrancesco Buchi, presidente della Croce Rossa di Luino e Valli, ha ringraziato il Direttivo dell’Associazione con parole di gratitudine: “In questo momento difficile che stiamo tutti vivendo, gesti importanti come questo non riempiono solo il cuore, non danno solo motivazione per continuare la nostra opera, ma garantiscono la sopravvivenza stessa del nostro Comitato territoriale che sta affrontando una drammatica e nuova esperienza di impegno nella Comunità.  Abbiamo tutti il dovere morale di sostenere chi tra la nostra gente si sta spendendo per la salute dei cittadini, spesso con rischi altissimi e con gratuità nel servizio. Da parte nostra vogliamo ricordare la generosità del gesto inserendo il logo dell’Associazione “Amici del Piccio” e il nome di Alda e Fermo Formentini su un nostro nuovo automezzo, dedicato proprio alla cura e all’assistenza dei più deboli”.

Per il Consiglio Direttivo di Anffas Luino, la presidente Emilia Palazzo ha ringraziato Carolina De Vittori, presidente degli “Amici del Piccio” e tutti i membri del Direttivo per il generoso contributo deliberato. “L’emergenza sanitaria da Corona Virus ci ha imposto momentaneamente la sospensione delle attività educative alle persone con disabilità e alle famiglie che seguiamo, costringendoci alla chiusura temporanea del nostro Centro Socio Educativo e degli uffici. Ciò non ci ha impedito di mettere in campo servizi sostitutivi on line o per via telefonica, al fine di mantenere il rapporto quotidiano tra gli utenti e i loro educatori”.

“Inoltre il servizio SAI Anffas Luino (servizio di accoglienza e informazione) dedicato a tutte le persone disabili e alle loro famiglie ha continuato la propria attività – continua Palazzo -. Ci stiamo preparando per la cosiddetta fase 2 nella speranza di poter al più presto riaprire il centro diurno. Sicuramente saremo chiamati ad attrezzarci per assicurare ad utenti e operatori la massima garanzia di prevenzione da infezione. Pertanto la vostra generosa oblazione sarà preziosa per il prosieguo della nostra attività”.

Per tale gesto di doverosa solidarietà, ci ripaga la certezza di aver collaborato a dare una risposta concreta ai bisogni di questa emergenza, regalando una speranza e un sorriso a qualcuno e rimandando a tempi di ritrovata serenità gli incontri e le proposte culturali dell’Associazione”, conclude Carolina De Vittori.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127