EMERGENZA CORONAVIRUS (ATTIVITÀ APERTE E CONSEGNE A DOMICILIO ) Segnalaci la tua attività Guarda tutte le attività
Laveno Mombello | 15 Aprile 2020

Da Milano un grande aiuto per la “Menotti Bassani” di Laveno. Si cerca personale sanitario

Pacchi alimentari da Eataly per la casa di riposo lavenese, grazie ad un'iniziativa dei dipendenti. All'interno della casa di riposo 48 anziani e 8 dipendenti positivi

Tempo medio di lettura: 2 minuti

Mentre al Centro Residenziale per Anziani “Menotti Bassani” di Laveno Mombello l’aria che si respira è tutt’altro che serena, a causa dei 14 decessi ufficiali e dei 56 casi positivi (48 gli anziani affetti da Covid-19 e 8 dipendenti), da Milano la nota azienda Eataly è vicina alla casa di riposo lacustre.

Per questa ragione a partire da oggi dal capoluogo lombardo è partito un pacco di alimenti per tutto lo staff che, ormai da settimane, lavora senza interruzioni per dare assistenza a tutti gli ospiti della struttura, che si trovano in una situazione di grande difficoltà a causa del Coronavirus.

Si tratta di una piccola ma grande iniziativa, nata dalla volontà di una giovane lavenese, Eleonora Della Rossa, che ha coinvolto i suoi colleghi milanesi, a dimostrazione di come anche da una comunità grande come quella di Milano possano arrivare aiuto e sostegno anche sul Verbano. Tra di loro chi ha potuto ha donato generi alimentari che, massimo in tre giorni, arriveranno a Laveno.

“Infermieri e dottori sono stremati e non si fermano mai – commenta Eleonora -, non vogliamo fargli sentire abbandonati. Nel primo pacco partito oggi all’interno ci sono anche due colombe, perchè sappiamo che non hanno festeggiato la Pasqua, mentre domani ne partirà un altro con tutto lo scatolame e tanti alimenti per gli ospiti, come pappette, succhi di frutta, budini ed omogenizzati”.

Allo stesso tempo, però, la situazione presso la casa di riposo rimane preoccupante e così, dopo l’ulteriore grido d’allarme da parte del direttore generale Gianni Bianchi negli scorsi giorni, rimane valido l’appello per la ricerca di personale sanitario, che possa essere in grado di poter dare una mano a tutta la struttura e ai suoi ospiti.

Il sindaco Ercole Ielmini, invece, oggi ha fatto il punto della situazione Coronavirus in paese: oltre i 56 positivi della “Menotti Bassani”, nella comunità lavenese vi sono altre nove persone affette da Covid-19 (tutte quasi in via di guarigione), per un totale di 65 contagiati, nonostante fonti regionali parlino di 76 casi, come pubblicato questa mattina dalla nostra redazione.

L’amministrazione comunale, come annunciato dal primo cittadino, ha messo a disposizione del personale della casa di riposo quattordici posti letto presenti all’interno dell’ostello, in modo tale che gli operatori non debbano necessariamente rientrare a casa in famiglia rischiando di diffondere ulteriormente il virus.

Nuovo aggiornamento del Sindaco Ercole Ielmini

Nuovo aggiornamento #Codiv_19 Sindaco Ercole Ielmini#LavenoMombello

Gepostet von Comune di Laveno Mombello am Mittwoch, 15. April 2020

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127