Lavena Ponte Tresa | 27 Marzo 2020

Lavena Ponte Tresa, in arrivo le prime 200 mascherine in tessuto lavabile grazie a volontarie

Il sindaco Mastromarino annuncia l'arrivo delle mascherine destinate alle persone più fragili, aggiunte inoltre altre misure per proteggere il personale del Comune

Tempo medio di lettura: < 1 minuto

“Stanno per essere ultimate le prime 200 mascherine in tessuto lavabile“, a darne notizia su Facebook è Massimo Mastromarino, sindaco di Lavena Ponte Tresa.

“Ringraziamo a nome della nostra comunità SosVareseAiuta e le volontarie del nostro comune che si sono impegnate nel confezionarle” sottolinea il primo cittadino. “I nostri medici di base e i servizi sociali, indicheranno le persone fragili maggiormente esposte che nei prossimi giorni riceveranno per prime le mascherine le mascherine, che verranno consegnate dalla Protezione Civile“, spiega Mastromarino.

Il sindaco della cittadina di confine che si affaccia sul Lago Ceresio sottolinea inoltre l’impegno dell’Amministrazione nei confronti del proprio personale: “È importante che ciascuno di noi faccia il possibile per garantire la sicurezza dei nostri dipendenti comunali”.

Nella Giunta Comunale di oggi, oltre alle misure già messe in campo (smart working, utilizzo di ferie e permessi, dotazione e utilizzo di DPI e gel ingienizzante), sono state infatti aggiunte una polizza assicurativa in caso di contagio da COVID-19 e la sanificazione dei locali del Comune.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127