Induno Olona | 26 Marzo 2020

Coronavirus: a Induno Olona altri tre casi, in totale salgono a sette

Il sindaco Marco Cavallin: "Poche le persone attualmente in regime di quarantena, diminuiti i cittadini in giro. Continuiamo così"

Tempo medio di lettura: 2 minuti

“Gentili concittadini, dobbiamo purtroppo aggiornare il numero dei contagiati indunesi: nel corso degli ultimi giorni mi sono stati segnalati tre nuovi casi, di cui vi dò notizia oggi poiché è stato necessario fare prima le opportune verifiche e accertamenti. Questi tre nuovi casi vanno quindi ad aggiungersi ai quattro segnalati in precedenza. E’ invece quantificabile in alcune unità il numero delle persone attualmente in regime di quarantena“.

Queste le parole utilizzate ieri sera, mercoledì 25 marzo, dal sindaco di Induno Olona Marco Cavallin, che ha aggiornato la sua popolazione sulla situazione riguardante il Coronavirus sul territorio di competenza.

“Come avrete sentito – ha proseguito il sindaco Cavallin -, il numero generale dei contagi nella nostra Regione anche oggi prosegue con un trend leggermente discendente che ci dà speranza, noi non dobbiamo assolutamente abbassare la guardia. Restiamo a casa e usiamo ogni prudenza nelle rarissime (mi auguro e vi raccomando) occasioni di interazione con altre persone fuori dal nucleo famigliare, evitiamo se possibile frequenti approvvigionamenti alimentari. Chi ne ha diritto, usi i servizi comunali a domicilio, supportati dalla nostra Protezione Civile”.

“Il Comandante della nostra Polizia Locale mi ha confermato questa mattina (ieri, ndr) quanto io stesso avevo notato: le persone in giro per Induno sono ulteriormente diminuite negli ultimi giorni, anche alla luce delle nuove disposizioni governative e regionali, e di questo tutti dobbiamo essere contenti”.

Vi ricordo che il Comune è aperto, anche se è chiuso il parco di Villa Bianchi: il personale è messo in condizione di lavorare sulle urgenze e rigorosamente su prenotazione: chiamate dunque i numeri del comune negli orari che trovate sul sito e la vostra necessità sarà valutata e possibilmente soddisfatta”, ha concluso il primo cittadino.

Infine il sindaco ha dato indicazioni utili sulla raccolta differenziata, con le modalità corrette per posizionare la spazzatura lungo le strade, per tutelare tutti gli addetti che sono impegnati nell’effettuare il consueto servizio di “porta a porta”.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127