Luino | 19 Febbraio 2020

Lavori sulla statale, disagi e code ai semafori tra Luino e Maccagno

A spiegare i problemi riscontrati ieri da tanti frontalieri e cittadini è il sindaco Fabio Passera: "Criticità ai sensori tagliacode, a breve ci sarà una taratura"

Tempo medio di lettura: 2 minuti

“Volevo segnalare che ieri sera sulla strada statale 394 tra Luino e Maccagno, dove ci sono i lavori per il rifacimento del viadotto nei pressi della galleria di Colmegna Nord, si è verificata una situazione paradossale“. Inizia così una breve segnalazione di un automobilista, che nel tardo pomeriggio di ieri stava percorrendo la strada.

Eravamo incolonnati nonostante il semaforo verde perché dalla direzione opposta (Maccagno) le macchine continuavano a passare (forse nonostante il rosso?). Risultato: la colonna delle macchine provenienti da Maccagno non consentiva a chi proveniva da Luino di poter passare con il verde“.

Perché non istituire dei controlli da parte delle forze dell’ordine/polizia municipale in questi orari critici – si chiede l’automobilista -? È fondamentale far rispettare i segnali per garantire la giusta viabilità e tempi d’attesa ragionevoli per tutti… e chissà quest’estate! Per non parlare dei rischi veri e propri che ci potrebbero essere”.

Il tema della sicurezza lungo la 394, fino ad oggi, però, solo in un’occasione, ad inizio ottobre, aveva destato gravi criticità, e a far chiarezza sull’accaduto è proprio il sindaco Fabio Passera, che si sta occupando in prima persona di tutta la questione, lato istituzionale, sin dall’inizio dei lavori.

“Il problema è stato segnalato anche a noi – commenta il primo cittadino di Maccagno con Pino e Veddasca -, qualcosa non sta funzionando nel sensore tagliacode e non permette il deflusso delle automobili. Ho già contattato il responsabile della ditta e ci incontreremo venerdì mattina per tarare nuovamente i sensori, che al momento non riescono a rispondere alle esigenze di cittadini e frontalieri. Corriamo subito ai ripari e continueremo a monitorare la situazione, affinché tutto venga risolto nel più breve tempo possibile e si torni a circolare senza problemi”.

Nel frattempo, stando a quanto afferma Anas, i lavori di manutenzione straordinaria lungo i viadotti proseguono senza problemi e oggi sono giunti al 17,98% dell’avanzamento previsto, su un totale di spesa preventivato di quasi sei milioni di euro. La data prevista di fine lavori è al momento confermata per il 21 ottobre 2020.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127