Laveno Mombello | 14 Febbraio 2020

Fili di memoria a Laveno: l’arte per conoscere l’Alzheimer

Un ricco calendario di iniziative, promosso dalla biblioteca e da diversi altri enti, prende il via domani con un incontro a Villa Frua. ecco il programma completo

Tempo medio di lettura: 2 minuti

(Fonte L’eco del Varesotto) La biblioteca comunale “Antonia Pozzi” di Laveno Mombello, in collaborazione con l’associazione Progetto Rughe, la Fondazione Menotti Bassani, Amba, Lions Club Laveno Mombello Santa Caterina del Sasso e il ristorante Come a casa, propone un ricco programma di iniziative per conoscere l’Alzheimer.

Nell’atrio della biblioteca in Villa Frua, fino al 29 febbraio, sarà esposta la mostra fotografica ‘Memoria e memorie‘ di Alessandra Battaggi, fotografa milanese per nascita ma formatasi e residente sul territorio. La mostra, nata in collaborazione con Progetto Rughe da un progetto per Alzheimer fest, oggi si compone di quattro sezioni.

Il nucleo, consolidato ed esposto in svariate occasioni, presenta abiti da sposa del passato, scelti come esca per la memoria con il fine di mettere in luce lo stigma e l’emarginazione diffuse, di chi vive nella difficile condizione di una memoria intermittente, disorientato nel tempo e nello spazio a causa di una malattia degenerativa del cervello. Questa parte è arricchita da due sezioni di foto, una in bianco e nero, delle mani delle persone in Alzheimer che creano oggetti dagli scarti di Re Mida, e una di foto a colori delle espressioni del volto di Edilia, anziana in Alzheimer, mentre compone un mosaico, durante una sessione del laboratorio dedicato alle persone in Alzheimer a Voltorre, al Chiostro.

In questa occasione verranno esposte inoltre le nuove foto di Monica Uccello, volontaria con disabilità che, dalla sua presenza nella struttura della Menotti Bassani – Nucleo Alzheimer, trae momenti di gioia per sé e per gli anziani in demenza.

Domani mattina, ore 10.30, in biblioteca: Ho perso le parole – è sempre possibile comunicare con le persone con demenza? – incontro con la dottoressa Daniela Ciorciaro di Progetto Rughe. Sabato 22 febbraio, ore 10.30, in biblioteca, Nucleo Alzheimer in Menotti Bassani, un’eccellenza del nostro territorio: interverranno le dott.sse Bareggi, Spertini e Zappellini della Fondazione Menotti Bassani. Alle 21.15 al Teatro Franciscum di Mombello, Pagine strappate, commedia in unico atto di Aldo Cirri, liberamente tratto e rivisto da Gianni Bianchi e dalla Compagnia teatrale San Carlo di Varese. Organizzatore Lions club Laveno Mombello Santa Caterina del Sasso. Il ricavato sarà devoluto per l’acquisto di un mezzo per i vigili del fuoco e la Protezione civile. Biglietto unico € 10.

Sabato 29 febbraio, ore 10.30, in biblioteca, Monologo con l’Alzheimer: incontro con Annalina Molteni, scrittrice e autrice di “Romanza senza parole”, con lettura di brani a cura del Gruppo di Lettura della biblioteca e inserti musicali, al piano il maestro Adalberto Riva. Ore 11.30, finissage della mostra.

Per ulteriori informazioni sono disponibili i seguenti contatti: 0332/667.403 (biblioteca), mail: biblioteca@comune.laveno.va.it.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127