Luino | 26 Gennaio 2020

Luino, l’associazione Anemos Lombardia festeggia il primo compleanno

Grande soddisfazione per la presidente Anna Marsella e per il suo team: "Tra i desideri c'è quello di aumentare la componente giovanile dei soci"

Tempo medio di lettura: 2 minuti

Prima candelina per l’associazione Anemos Lombardia, fondata un anno fa, iil 18 gennaio 2019, con l’obiettivo di occuparsi della prevenzione e del contrasto ai fenomeni della violenza di genere, del bullismo, cyberbullismo e disagio sociale.

C’erano numerosi amici dell’associazione Anemos Lombardia che negli scorsi giorn hanno voluto festeggiare l’importante traguardo dell’associazione, con il direttivo che ha organizzato una cena al ristorante “La Luinese” per spegnere la prima candelina. Tanta emozione, sorrisi e orgoglio per i risultati che Anemos è riuscita ad ottenere in un anno di attività.

“Siamo presenti da poco sul territorio – ha spiegato la presidente Anna Marsella – ma siamo riusciti a organizzare molteplici momenti di formazione e informazione sulle tematiche a noi care, con il prezioso aiuto dei nostri soci che non posso che ringraziare per l’impegno e il sostegno quotidiano. Abbiamo iniziato con l’inaugurazione di una panchina contro il bullismo e abbiamo poi sviluppato tanti partenariati con realtà locali e nazionali. Dalla Croce Rossa di Luino e Valli, fino alla Pro Loco di Montegrino, allo Juventus Club di Luino che ci sostiene sempre, arrivando alla rete REAMA, ovvero la Rete per l’Emporwement e l’Auto mutuo aiuto promossa dalla Fondazione Pangea Onlus”.

“Abbiamo organizzato la scorsa primavera un convegno con la preziosa testimonianza di Filomena Lamberti, vittima di violenza, e siamo presenti nelle scuole del territorio con attività di formazione seguite dalla nostra psicologa, la dottoressa Beatrice Filippi – continua la presidente -. Ci sostengono anche altre professioniste del settore come l’avvocata Maria Cristina Cavaliere e l’avvocata Chiara Di Gionanni, nonché le forze dell’ordine sempre attente e sensibili nei nostri confronti”.

Tra i desideri del 2020 per Anemos c’è quello di aumentare la componente giovanile dei soci, creando un gruppo giovani che, ha spiegato Anna Marsella, “possa parlare ai giovani di prevenzione del bullismo e del cyber bullismo con il linguaggio adeguato agli adolescenti”.

Convegni informativi per la popolazione e momenti formativi nelle scuole restano gli altri capisaldi di Anemos Lombardia.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127