Luino | 3 Gennaio 2020

Luino, contro i piccioni in stazione arriva una nuova rete antintrusione

Dal Comune l'ok per la manutenzione straordinaria finalizzata al posizionamento del materiale, dalla biglietteria al salone passeggeri. Di 4mila euro la spesa

Tempo medio di lettura: < 1 minuto

E’ una nuova rete antintrusione, con relativi accessori, lo strumento individuato dall’amministrazione comunale di Luino come soluzione al fastidioso problema dei volatili che da tempo “frequentano” i locali pubblici della stazione ferroviaria.

Diversi i disagi che negli ultimi mesi hanno interessato l’utenza (le segnalazioni più recenti risalgono allo scorso settembre e hanno coinvolto anche i turisti stranieri), nello stesso periodo in cui gli esponenti di minoranza del gruppo “L’Altra Luino” – i consiglieri Enrica Nogara e Giovanni Petrotta, e il capogruppo Franco Compagnoniprovvedevano ad informare i colleghi in assemblea di quanto emerso dai sopralluoghi effettuati all’interno della struttura.

La presenza di guano, come si apprende dalla determina emessa dal settore Infrastrutture di Palazzo Serbelloni, è rilevante ancora oggi soprattutto nell’area di ingresso, nei pressi della biglietteria, del salone doganale e del locale ascensori.

La sostanza prodotta dai volatili verrà rimossa, dopodiché l’intervento di manutenzione straordinaria sarà affidato alla ditta AMB Ambiente di Laveno Mombello, scelta dall’amministrazione sulla base dei lavori già commissionati in passato, e dei positivi riscontri ottenuti.

L’importo complessivo per l’installazione della rete è di 4.050 euro. Il materiale troverà posto nell’ingresso viaggiatori, nella biglietteria e nel vano ascensore. Una seconda rete verticale separerà invece tali spazi dal salone doganale.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127