Besano | 24 Dicembre 2019

Besano, approvato il bilancio comunale: numerose opere pubbliche in programma

Ieri sera il consiglio comunale che ha visto confermare le tariffe riguardanti TARI, TASI, IMU e addizionale IRPEP. Soddisfatto il sindaco Leslie Mulas

Besano,
Tempo medio di lettura: 2 minuti

Si è tenuto ieri sera l’ultimo consiglio comunale del 2019 a Besano, che ha visto deliberare l’assemblea diversi punti all’ordine del giorno, tra cui la voce importante riguardante l’ultimo bilancio pieno e operativo prima delle amministrative in programma nel 2021.

In primo luogo sono state confermate le tariffe sulle tasse, l’addizionale IRPEF (2020), l’imposta unica comunale (I.U.C.), componente TARI – Tassa sui Rifiuti -, e le aliquote relative alla IMU e alla TASI sempre per il prossimo anno. “Nessun ritocco alle tasse, anzi, ci potrebbe essere un risparmio importante per la raccolta differenziata. Tre anni fa siamo partiti con una percentuale inferiore al 50%, e oggi siamo ancora indietro rispetto alla media provinciale, ma siamo saliti al 65% – spiega il sindaco Mulas -. Grazie ai cittadini, però, quest’anno abbiamo dati ancora migliori e nel 2020 lavoreremo ancora meglio per ridurre la TASI”.

Oltre a questo, però, sono stato approvate la nota di aggiornamento al D.U.P.S. 2020-2022 e il bilancio di previsione 2020-2022, lo schema di convenzione tra la Comunità Montana del Piambello e il Comune di Besano per la gestione associata dello sportello unico per le attività produttive (SUAP) e quello per la gestione associata della funzione di acquisizione di beni, servizi e lavori.

Ad essere stata ratificata, invece, è stata la variazione di bilancio, approvata con una delibera della giunta, che prevede alcune importanti novità per il 2020. Saranno così finanziate, come da programma elettorale, diverse opere pubbliche, tra cui l’area cani e diversi interventi al cimitero.

“Il modus operandi per riuscire a finanziare lavori è quello di partecipare a bandi e utilizzare i ristorni dei frontalieri – commenta il sindaco Leslie Mulas -. In questi tre anni e mezzo di mandato siamo riusciti ad ottenere ben 700mila di finanziamenti per alcuni progetti fondamentali per il futuro del territorio come l’Interreg per il monte Sangiorgio, lo stanziamento per il Museo dei Fossili e gli interventi di messa in sicurezza della nostra zona”.

I primi progetti, se arriveranno i fondi dai bandi ai quali l’amministrazione comunale ha partecipato, prevedono interventi importanti per l’abbattimento delle barriere architettoniche e per la sistemazione della caldaia della scuola. “Se i fondi non arriveranno utilizzeremo interamente nostre risorse”, commenta ancora Mulas.

In progetto, infine, oltre a numerosi interventi di piccola entità, come quelli relativi all’asfaltatura, dove i 100mila euro del 2019 saranno confermati anche nel 2020, l’amministrazione Mulas sta lavorando insieme a quella di Porto Ceresio, guidata dalla sindaca Jenny Santi, per costruire insieme una nuova isola ecologica, a disposizione di entrambi i paesi.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127